BENESSERE

Meditazione zen, conosci i benefici di questa tecnica?

La meditazione zen è una tecnica di meditazione antichissima e poco conosciuta. E' nata per portare gioia, ma anche tranquillità e serenità. Ecco dunque come iniziare la pratica.
LEGGI IN 2'

La quotidianità assorbe tutte le tue energie? Non è un buon modo di vivere. Hai bisogno di calma, concentrazione e tranquillità. Fortunatamente per te, c’è una soluzione, praticata e collaudata da 1500 anni. Si tratta della meditazione Zen che porterà tranquillità nella tua vita.

Ti riconnette con la vita, porta consapevolezza interiore ed empatia e funge da catalizzatore per vivere la vita al massimo. La meditazione Zen ti renderà un cercatore di conoscenza e comprenderà l'essenza della vita.

Che cos’è

Esistono molti modi per meditare, alcuni molto apprezzati e alcuni ancora sconosciuti. Essere consapevoli del proprio respiro e del proprio corpo è la base della meditazione. Aggiunge positività alla vita e ringiovanisce il tuo essere. La meditazione Zen fa parte del buddismo cinese ed è radicata nella spiritualità.

La leggenda narra che Bodhidharma, un re dell'India meridionale, che aveva viaggiato fino in Cina per diffondere il "vero" buddismo, introdusse il concetto di Zazen. Era praticato nei monasteri buddisti dai monaci come modo di vivere. Con il tempo, questa antica pratica si diffuse attraverso i viaggi e gli insegnamenti dei maestri Zen, e alla fine trovò posto nei salotti dei comuni cittadini. 

Il processo è abbastanza semplice e si concentra principalmente sulla postura e l'immobilità. Trova una stanza adeguatamente illuminata con una temperatura confortevole. Prendi un cuscino di medie dimensioni, tradizionalmente chiamato "zafu", e posizionalo sul tappetino su cui ti siedi. Il cuscino assicura che i fianchi siano sollevati e le ginocchia siano rivolte verso il basso verso il suolo. Indossa abiti larghi, ariosi e comodi e siediti sul cuscino nella posizione del loto completo (Padmasana) o nella posizione del mezzo loto.

Le mani devono formare un mudra cosmico. Per farlo, lascia che i palmi siano rivolti verso l'alto e tieni la mano destra sulla mano sinistra. Ora, fai in modo che entrambe le punte dei pollici si tocchino leggermente, formando una linea quasi retta. Mantenendo intatta questa formazione delle mani, posiziona i polsi sulle cosce e i bordi interni delle mani contro lo stomaco. Non lasciare che il mudra della mano si distorca poiché è un indicatore della stabilità della tua mente. Se lasci che la tua mano allenti il ​​suo mudra, la tua mente non si concentra abbastanza sulla postura.

L'aspetto più importante della meditazione Zen è la respirazione. Assicurati di chiudere la bocca mentre lo fai. Respirare solo attraverso il naso. Mentre l'inalazione avviene naturalmente, concentrati sull'espirazione. Trova uno schema ritmico e seguilo. Assicurati di tenere un conteggio dei respiri per aumentare la tua consapevolezza.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta