IN FORMA

Cos'è la maculopatia: sintomi e cure

LEGGI IN 2'

La maculopatia è ogni malattia che colpisce nell'occhio la macula, quella parte al centro della retina che si occupa di garantire una visione distinta centrale per leggere bene, guidare, riconoscere le persone, ad esempio. Le maculopatie possono essere ereditarie (come la distrofia maculare giovanile, la distrofia vitelliforme, la distrofia maculare pseudoinfiammatoria di Sorsby, la distrofia maculare tipo Butterfly, la distrofia maculare North Carolina) o acquisite. Queste ultime si presentano per degenerazione dovuta all'età, per infezioni, infiammazioni, traumi, miopia grave, problemi vascolari o per le conseguenze di interventi e terapie farmacologiche.

I sintomi della maculopatia sono diversi. Di solito i pazienti lamentano la perdita della funzione visiva centrale, con una zona d i non visione al centro del campo visivo. Altri sintomi possono essere, ad esempio, la distorsione delle immagini, una percezione non corretta degli oggetti che si guardano e altri ancora. Quando si notano problemi alla vista di tale portata, è bene parlarne con il proprio medico curante, che sicuramente saprà indirizzare ogni paziente verso il professionista idoneo, in questo caso un oculista.

Le maculopatie si possono diagnosticare attraverso l'esame del fondo oculare, il test di Amsler e altri tipi di test ed esami strumentali come l'angio-OCT, l'OCT, l'angiografia al verde di indocianina e la fluorangiografia. Grazie a una diagnosi tempestiva si può intervenire con la cura migliore per la maculopatia individuata. Per ogni tipologia, infatti, è bene intervenire con trattamenti migliori: c'è da dire che per alcuni tipi di maculopatia non esistono cure definitive, ma solo trattamenti per migliorare la qualità della vita dei pazienti.

Gli oculisti, per prevenire queste malattie, consigliano di: non fumare, mangiare cibi ricchi di vitamina C, vitamina E, luteina, zinco, Omega 3 e Omega 6, seguire una dieta povera di grassi animali e ricca di frutta fresca, noci e verdure a foglia verde, fare attività fisica, proteggere gli occhi da sole al mare e in montagna soprattutto in estate quando i raggi sono più forti e potenzialmente più dannosi, anche per la salute della vita e non solo per quella della pelle.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione