EROS

Lui non ha più desiderio: perché accade e cosa fare

LEGGI IN 2'

Il pensiero che l’erba del vicino sia sempre più verde ci attanaglia anche quando si tratta di questioni sentimentali. In una coppia molto unita, specie dopo tanti anni di relazione, si possono verificare allontanamenti del tutto fisiologici, i classici alti e bassi che si riflettono sulla vita di tutti i giorni, sui rapporti con il partner e anche in camera da letto.

Ma il problema del calo del desiderio, in barba a quanto si possa pensare, come detto all’inizio, non è raro e colpisce davvero qualunque coppia. Ci si immerge talmente tanto nella quotidianità, nelle cose a cui pensare, alle questioni che riguardano lavoro e figli, che spesso ci si dimentica che per il benessere di qualunque relazione è importante anche concedersi spazi a due irrinunciabili.

In realtà, il vero problema è quando lui non ha più desiderio, ma invece noi abbiamo ancora voglia di momenti intimi. Come spesso accade, infatti, gli alti e bassi di una storia si affrontano meglio quando ci si riesce a capire, anche nelle proprie fragilità e nei propri momenti no, ma se viviamo condizioni contrastanti il discorso cambia.

Sono in genere le donne, ad un certo punto, a farsi prendere dalla pigrizia, o meglio, dai tanti doveri della vita di ogni giorno, tanto che spesso i momenti a due sono visti come una seccatura. Ma quando è il partner uomo a chiedere spazio, mentre lei invece vorrebbe ancora coccole e contatto fisico, ecco che si possono verificare strappi gravi.

Una donna che si sente rifiutata, di solito, lo accetta meno di buon grado della controparte maschile. Ma per risolvere il problema, serve tutta la comprensione di cui si è capaci, chiedendo al nostro lui di aprirsi e spiegarci se il suo allontanamento è causato dai nostri atteggiamenti (abbiamo smesso magari di curarci, preferiamo uscire con le amiche invece che con lui), da questioni fisiche sue (dopo una certa età le prestazioni cambiano) o da mancanza di desiderio a tutto tondo.

Se ci teniamo a risolvere, la terapia di coppia, magari supportata da un sessuologo, può dare una mano a comunicare e affrontare gli irrisolti.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione