2018/12/11 06:54:437018

DIVENTARE MAMMA

L’insonnia della mamma: perché da quando è nato il mio bambino non riesco a dormire?

Diventare mamma è sinonimo di insonnia e non sempre non si riesce a chiudere occhio perché il bambino non dorme. Talvolta, la maternità porta con sé una serie di ansie che impediscono ai genitori di riposare. E' tutto normale!
LEGGI IN 2'

Quando diventi mamma perdi il sonno. Che novità – starai pensando – i neonati non dormono. Il problema è un altro. Sono molte le mamme che hanno bambini dormiglioni che non riescono comunque a riposare bene. Dopo anni da regine dei ghiri, improvvisamente le notti si trasformano in lunghissimi ed estenuanti ore durante cui pensare al piccolo, alla sua salute e alle cose da fare.

Si inizia con la più classica delle ansie: respira bene? Il piccolino riposa sereno nella sua culla, ma qualcosa tiene sempre in allerta l'orecchio della mamma, che puntualmente controlla se sta respirando bene o se per caso ha la febbre. C'è chi per comodità decide di metterlo nel lettone, situazione apparentemente facile. Ci sono mamme che non riposano per paura di schiacciarlo. E poi il dubbio numero tre: con quale seno ho allattato l'ultima volta?

La fase successiva arriva dopo il sesto mese ed è quella del "non sta coperto" e non ne vuole sapere del sacco nanna. Che cosa fa la mamma? Passa la notte a coprire il piccolo. Quindi se il bambino non piange, non vuole l'acqua, non deve andare in bagno, le madri devono comunque fare i conti con il loro cervello galoppante, sempre preoccupato che il bebé stia bene e possa riposare nel migliore dei modi.

Ma i motivi per non chiudere occhio possono essere numerosi. Talvolta riguardano le scelte di vita: ti sei mai chiesta se eri pronta per diventare mamma, se hai rinunciato a troppe cose per avere figli, se il tuo partner è proprio colui che avresti voluto come padre dei tuoi figli? Poi subentrano le ansie pratiche (che cosa preparo per cena, perché non mangia a scuola, come devo vestirlo all'asilo perché non abbia caldo) e quelle educative (l'ho sgridato troppo, ho usato le parole sbagliate, come posso insegnargli ad andare in bagno da solo).... L'insonnia della mamma si autoalimenta anno dopo anno. E quando questi problemi saranno un lontano ricordo, si resterà svegli nell'attesa che tornino da qualche discoteca.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione