RICETTARIO

Insalata russa light: la ricetta senza maionese

  • ANTIPASTO
  • HEALTHY FOOD
  • FACILE
  • PIù DI 2 ORE

INGREDIENTI

Per la salsa:

Il liquido di una lattina di ceci (aquafaba) filtrato

1 cucchiaio di aceto di mele

2 cucchiaini di senape

1 cucchiaino di sale

150ml di olio di semi

1 patata bollita schiacciata a purea (opzionale)


Per l'insalata:

200gr di carote tagliate a pezzetti

200gr di pisellini verdi crudi

5 patate medie

Succo di limone

Sale


 

PREPARAZIONE

Uno dei piatti più amati durante gli aperitivi estivi è senza dubbio l'insalata russa, una portata probabilmente inventata dallo chef belga Lucien Oliver nella seconda metà dell'Ottocento, quando lavorava nelle cucine del ristorante Hermitage di Mosca. Le origini in realtà sono incerte, ma quel che invece è sicuro è che molte nazioni hanno reso propria questa ricetta, inserendola nei propri menù come antipasto o contorno.

Come detto, oggi l'insalata russa è anche regina degli happy hour fra amici, servita solitamente già porzionata in bicchierini o disposta in un piatto da portata con un cucchiaio, per permettere a ciascuno di servirsi da solo la quantità che preferisce.

Unica pecca dell'insalata russa, lo sappiamo bene, è che è un po' grassa, ma possiamo rendere facilmente la ricetta light, sostituendo la maionese con una salsa più leggera, completamente vegetale, quindi senza il peso delle uova, che sono ricche di colesterolo.

Insalata russa light senza maionese

Mettiamo a bollire carote e pisellini verdi in pentola, con acqua leggermente salata e scoliamo prima che siano completamente morbidi. Diversamente, mettiamo in una pentola le patate e copriamole con acqua, poi portiamo a bollore e cuociamo fino a quando non saranno completamente cotte. A differenza delle altre verdure, questi tuberi possono infatti essere indigesti se non cotti bene.

Lasciamole raffreddare per qualche minuto, poi spelliamole e tagliamole a pezzetti un pochino più grandi delle carote. Mettiamo tutto da parte in frigo e dedichiamoci alla salsa sostitutiva della maionese. Mettiamo in una coppa dai bordi alti l'aquafaba fredda di frigo, l'aceto o il succo di limone, la senape e il sale.

Usiamo una frusta elettrica per montare il composto e versiamo l'olio di semi a filo. Attenzione, se l'aquafaba non è sufficientemente fredda, avremo difficoltà a montare la nostra maionese vegetale. Se ci rendiamo conto che la salsa è troppo liquida, usiamo la patata fatta a purea per dare sostegno.

Mettiamo in frigo a riposare per un'ora, in modo che la maionese light si rassetti, ma anche che le verdure abbiano il tempo di raffreddarsi. Passato questo lasso di tempo tiriamo fuori, versiamo le verdure in una coppa capiente, irroriamole con un po' di succo di limone, aggiustiamo di sale, amalgamiamole e poi versiamo la salsa vegetale a cucchiaiate, mescolando bene il tutto.

Sistemiamo la nostra insalata russa light in uno stampo unico, da rovesciare sul piatto da portata prima di servire, o in bicchierini. Teniamo in frigo per qualche ora e tiriamo fuori poco prima di portare in tavola.

La nostra insalata russa leggera è pronta per essere gustata.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione