RICETTARIO

Crostata con farina integrale

LEGGI IN 2'

Ingredienti per una crostata integrale per otto persone:

150 g di farina di grano integrale (tipo 2), 150 g di farina di farro integrale, un uovo, un tuorlo, 120 g di zucchero di canna, 100 ml di olio di semi di mais (oppure un olio extra vergine di oliva dal sapore delicato), un cucchiaio di acqua, le zeste grattugiate di un limone grande, un pizzico di sale, confettura di fragole (o quella che preferisci).



Preparare una crostata con la farina integrale è semplicissimo, perché il procedimento è molto simile a quello della crostata tradizionale. L’unica variante è l’aggiunta di un cucchiaio di acqua all’impasto, necessario perché la farina integrale assorbe più acqua di quella raffinata ed è quindi importante per creare una frolla morbida. 


Versa le due farine integrali in una terrina capiente, mescolale e disponi a fontana, metti al centro un uovo intero e un tuorlo, amalgama per qualche secondo, in modo da unire bene il liquido con l’ingrediente secco, aggiungi l’olio di mais, le zeste di limone grattugiate finemente, il sale, l’acqua e impasta per 2-3 minuti fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo. Se il composto dovesse asciugarsi troppo, aggiungi un altro cucchiaio di acqua e fallo assorbire bene rimpastando ancora qualche minuto. È importante non esagerare con la fase di impasto, perché la frolla va lavorata velocemente e con le punte delle dita, in modo da non scaldarla e mantenerla elastica e compatta. 


Una volta ottenuta una pasta frolla omogenea, coprila con della pellicola trasparente e lasciala riposare in un luogo fresco per almeno trenta minuti. In questo modo, la maglia glutinica creata dall’unione di acqua farina, che caratterizza la base dell’impasto, avrà modo di rilassarsi e potrai lavorarla con più facilità. 
Trascorsi i trenta minuti, prendi due terzi dell’impasto e stendilo con le mani o con l’aiuto di un mattarello, fino ad ottenere uno strato di circa mezzo centimetro, poi sistemalo sul fondo di una teglia rivestita con carta da forno. A questo punto, stendi uno strato di composta o marmellata (ad esempio di fragole, ciliegie, albicocche, pesche, mele, ecc) e utilizza la restante parte dell’impasto per creare striscioline o decorazioni per rifinire la superficie della crostata.

Fai cuocere a 180°C, in forno preriscaldato, per 35 minuti, o fino a quando la superficie della frolla non sarà ben dorata. Una volta cotta, non resta che sfornarla, lasciarla freddare e servirla.  
      

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta