COSA MANGI?

I 10 piatti italiani più amati dagli stranieri

LEGGI IN 2'

1. Il pesto. La salsa genovese al basilico è in vetta alla top 10 dei cibi più amati, con il 18% dei voti. Una curiosità? Poiché i pinoli hanno un costo ambientale altissimo, l’autorevole New York Times pochi mesi fa ha proposto di sostituirli con le noci, ma turisti (e puristi) amano l’originale.

2. Riso al bergamotto. L’agrume, coltivato nella zona di Reggio Calabria, viene utilizzato in cosmetica per intensificare le note di testa dei profumi. In cucina è il re di molte ricette, tra cui un saporito risotto che viene arricchito col suo aroma. 

3. Lasagne al ragù. Sono uno dei piatti simbolo di Bologna e tra i più richiesti dagli stranieri nei ristoranti italiani. Rigorosamente fatte alternando strati di pasta all’uovo, ragù di carne e besciamella, e poi infornate. Tedeschi e scandinavi ne vanno pazzi.

4. Risi e bisi. Anche il Veneto ha il suo piatto di rappresentanza in questa classifica: il riso (solitamente Vialone Nano) con i piselli. È una via di mezzo tra un risotto e una minestra e si consuma tutto l’anno. Con i pisellini freschi in primavera è una bontà!

5. Il crostino toscano. Conquista i palati più esigenti la classica fetta di pane tostato, con sopra una salsa fatta di fegatini di pollo, capperi e aglio.

6. L’insalata di rinforzo. È un piatto natalizio originario della Campania. Ogni famiglia ha la propria ricetta segreta, che si tramanda da generazioni. Si fa con le "papaccelle", i tipici peperoni rossi locali, alici, cetrioli, capperi, olive e cavolfiore, e viene condita con tanto aceto. Inglesi e americani la adorano.

7. I canederli. Fatti con pane, uovo, speck e formaggi d’alpeggio, sono tipici della tradizione trentina e si possono consumare in brodo o asciutti, conditi con del burro fuso. Un comfort food condiviso con austriaci e tedeschi che i turisti più lontani da queste tradizioni gastronomiche apprezzano molto.

8. Il sugo all’Amatriciana. È il condimento romano per eccellenza, a base di guanciale croccante, cubetti di pomodoro e cipolla, con una macinata di pepe fresco per insaporirlo. Un piatto imperdibile per i turisti di tutto il mondo amanti della pasta, in visita alla Capitale. Soprattutto spagnoli e sudamericani.

9. La bagna càuda. La salsa piemontese d’aglio e acciughe, in cui intingere le verdure, è un pinzimonio invernale saporitissimo che scalda il palato dei turisti in visita nelle Langhe, durante la stagione della vendemmia e dei tartufi. 

10. I Culurgiones de casu. Una pasta ripiena, gustosa e morbida, originaria della Sardegna, ripiena di pecorino (“casu” in sardo), bietola, noce moscata e zafferano. Delizia soprattutto i tedeschi che visitano l’isola in tutte le stagioni, non solo d’estate.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta