2018/12/11 06:54:278321

SCUOLA DI CUCINA

Pasta per pizza

LEGGI IN 2'

Un piatto della tradizione

Il nome pizza deriva dal termine pinsa, participio passato del verbo latino pinsere, che significa appunto ‘schiacciare’, riferendosi probabilmente anche al processo di lavorazione. Per preparare una buona pizza, l’impasto base gioca un ruolo fondamentale nella preparazione.

Ingredienti:
Farina tipo 00
Olio extravergine di oliva
Lievito di birra
Acqua tiepida
Sale

La preparazione napoletana

1 – Nell’ impasto tradizionale per ogni chilogrammo di farina vanno aggiunti 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, 5 g di lievito di birra, 5 dl di acqua tiepida e 10 g di sale.

2 – Dopo aver sbriciolato il lievito in una terrina e averlo fatto sciogliere nell’acqua tiepida, aggiungi la farina a pioggia e amalgamala un poco. Unisci l’olio, il sale sciolto in acqua a temperatura ambiente e lavora il composto fino a ottenere un impasto liscio ed elastico.

3 – Con questi ingredienti si formeranno dei panetti di circa 200 g di peso, distribuiscili su una placca infarinata, coprili con un telo e fai lievitare a temperatura ambiente per 4 ore. Passato questo tempo stendi ogni panetto in un disco sottile, con cui foderare una teglia di circa 30 cm di diametro unta di olio.

La ricetta casalinga

Nella preparazione casalinga, invece, si tende ad utilizzare la pasta da pane, che a parità di farina prevede l’utilizzo di molto più lievito.

1 – Spezzetta il lievito di birra, circa 15 g, in una ciotolina con poca acqua tiepida e unisci due cucchiai di farina, formando un panetto morbido che si dovrà lasciare lievitare fino a che non sarà raddoppiato di volume.

2 – Disponi sulla spianatoia 500 g di farina, aggiungi 10g di sale e acqua tiepida, lavorando con le mani fino ad ottenere un impasto non troppo sodo. A questo punto unisci all’impasto il panetto lievitato e lavora energicamente per ottenere un composto unico e morbido.

Trucchi del mestiere

Ottieni una doratura più accentuata della pasta e una base più croccante aggiungendo alla pasta di pane un tuorlo d’uovo per ogni 500 g di farina.

Al contrario, per una pasta più morbida, aggiungi 150 g di patate bollite, pelale e passale con lo schiacciapatate e sostituisci 1,5 dl acqua con la stessa quantità di latte. Infine, per favorire la lievitazione, puoi aggiungere al lievito un cucchiaino di zucchero.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Luciana

Interessante, grazie

2 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione