SCUOLA DI CUCINA

Gnocchi di patate: ricette semplici e veloci

LEGGI IN 2'

Un piatto della tradizione

Gli gnocchi di patate sono un piatto tipico di tutta la nostra penisola. Fanno parte della nostra cucina da oltre mezzo secolo, praticamente da quando le patate vennero importate in Europa a seguito della scoperta dell'America. Il loro sapore corposo ma “neutro” si può abbinare a moltissimi sughi o contorni diversi. Di seguito la ricetta per preparare dei gustosi gnocchi fatti in casa.

Ingredienti

  • 1 kg di patate a pasta farinosa
  • 270 g di farina bianca
  • 1 uovo
  • 10 g di parmigiano grattugiato
  • noce moscata
  • sale

Il procedimento

1- Lava bene le patate, scegli una varietà farinosa o a pasta rossa. Cuocile pure con la buccia in abbondante acqua e scola dopo circa 30 minuti di bollore. Se decidi di cuocere le patate senza buccia potrai salare direttamente l'acqua di cottura.

2 - Pela le patate, e schiacciale con la forchetta oppure con l'apposito schiacciapatate, quindi aggiungi sale fino e, se gradisci il sapore, noce moscata. Sulla spianatoia metti la farina bianca setacciata, tenendone da parte un cucchiaio, e il parmigiano grattugiato quindi aggiungi le patate, ancora calde. Lavora bene l'impasto. Aggiungi anche l'uovo, e lavora fino ad ottenere un impasto liscio.

3 - Con le mani forma dei lunghi cilindri dello spessore di poco più di un dito. Taglia quindi il cilindro in pezzetti di 2-3 centimetri circa. Per avere gli gnocchi “rigati” usa i rebbi di una forchetta oppure procurati l'apposito tagliere rigagnocchi, un piccolo utensile in legno sul quale strisciare gli gnocchi e ottenere l'effetto rigato.

4 - Con la farina tenuta da parte spolverizza un piatto sul quale appoggerai gli gnocchi a mano a mano che li crei. Cuoci in abbondante acqua salata e scola una volta che gli gnocchi salgono in superficie.

Trucchetti e ricette creative

Per quanto semplici ci sono dei punti critici anche in questa ricetta. Ad esempio abbiate cura di aspettare che gli gnocchi si raffreddino prima di tuffarli in acqua a cuocerli. Questo li manterrà più compatti e meno collosi. Al momento di toglierli dalla pentola non usare lo scolapasta come faresti con gli spaghetti: dovrai essere più delicata, per evitare che perdano la loro forma. Usa quindi una schiumarola.

Una variante interessante della ricetta tradizionale può essere quella degli gnocchi verdi, nei quali l'ingrediente principale sono gli spinaci, precedentemente bolliti e tagliati a pezzetti. In questa preparazione non sarà necessario l'uovo, mentre le dosi indicate saranno 900 g di patate, 500 di spinaci e 130 di farina.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta