IDEE IN CUCINA

La seduzione è servita

LEGGI IN 3'

Ebbene ecco quello che fa per te: piatti raffinati e insoliti, cibi che stuzzicano la vista e il palato, sapori che risvegliano tutti i sensi. Insomma l’ideale per rendere ancora più frizzante una fresca serata primaverile o per ravvivare una lunga, afosa serata estiva.

Ostriche affogate nello Champagne
Versa in una pentola un cucchiaio di brodo ristretto di pesce, un bicchiere di Champagne (ma va bene anche uno spumante di buona qualità) ed un pugnetto di erbe a tuo piacere (non deve mancare il prezzemolo). Schiudi le ostriche, passa il liquido al setaccio e aggiungilo al sugo. Quando il sugo sul fuoco si è ristretto, affogaci le ostriche lascindovele bollire per un minuto. Dopodiché servile su crostini fritti per ottenere l’antipasto che apre la tua cena afrodisiaca.

Zuppa di gamberi di fiume
Lava più volte una trentina di grossi gamberi d’acqua dolce, cambiando sempre l’acqua, per lasciarli infine scolare per bene. Cuocili in un po’ di brodo con carote e prezzemolo. Una volta cotti i gamberi, togli la pentola dal fuoco e lasciala così per qualche minuto senza coperchio, poi metti i gamberi a scolare nuovamente, conservando il brodo. Togli ora i gusci e le teste dei gamberi e pestali fino a ottenerne una purea. Imbevi ora della mollica di pane con il brodo e ropinila in forno ad asciugare, dopodiché pestala assieme alla purae in un mortaio. Passa al setaccio e metti in pentola aggiungendo anche i gamberi. Mescola il tutto senza portare a ebollizione, poi aggiungi il sale, il pepe e porta in tavola.

Fettuccine alla paprica
In una teglia soffriggi una cipolla tritata con dell’olio d’oliva. Aggiungi un peperone tagliato a fettine molto sottili e due cucchiai di paprica dolce (o un cucchiaio scarso di paprica piccante se ami il piccante). Versa un bicchiere d’acqua, del sale e cuoci fino ad appassire il peperone. È il momento di aggiungere due cucchiai di concentrato di pomodoro e 200 g di yogurt magro. Lascia sul fuoco per qualche minuto, dopodiché condisci con questo sugo le fettuccine che nel frattempo avrai già lessato, spolverando abbondantemente di grana grattuggiato.

Aragosta
Non poteva mancare l’aragosta. Fai sciogliere in una casseruola una grossa noce di burro e imbiondiscici una cipolla e una carota tagliate fini. Mettivi l’aragosta, ancora viva, tagliata a pezzi, e spolvera di spezie a tua scelta (cannella, prezzemolo…). Annaffia il tutto con una bottiglia di Champagne brut (o un altro brut), aggiungi 30 g di burro, sale, pepe in abbondanza e lascia cuocere per mezz’ora a fuoco medio. Appena cotta servi subito l’aragosta.

Baci al cacao
Metti 250 g di cioccolato fondente a pezzetti in una ciotola, mentre in un pentolino farai riscaldare 230 ml di panna liquida, 50 g di burro e tre cucchiai di zucchero, mescolando di tanto in tanto. Quando comincia a bollire versa il tutto sul cioccolato e dopo un minuto aggiungi un bicchierino di Cognac. Mescola bene fino a ottenere una crema omogenea. Immergi ora la ciotola con il cioccolato in una terrina contenente del ghiaccio e con un frullino mescola il cioccolato finché non si solidifica. Con un cucchiaino da tè forma ora delle palline di cioccolato che farai raffreddare in frigo per un’ora. Dopodiché appallottola le palline tra le palme delle mani e passale sulle mandorle tritate per rivestirle. Mettile in frigo ancora mezz’ora prima di servirle.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta