IDEE IN CUCINA

La rosa è servita

LEGGI IN 3'

La tradizione di unire i fiori ai soliti ingredienti in cucina è antichissima, fin dal medioevo si usava consumare fiori insieme alle verdure nei ragù, nei risotti, nelle minestre, ma anche da soli pastellati o fritti. Oggi i fiori stanno ritornando sulle tavole protagonisti di nuove ricette: accanto a fiori molto utilizzati come quelli di zucca si affacciano le rose, da sempre sinonimo della primavera.

I petali di rosa sono comunemente presenti nella tradizione pasticcera sotto forma di marmellata oppure in gelatina, ma sono da sempre utilizzati per guarnire i dolci. Le varietà più usate nel campo fitoterapeutico e come spezie sono la Rosa bulgara e la Rosa di Provenza. E' una rosa rossa, un' ibrido tra Rosa centifolia e Rosa gallica, il fiore maggiormente utilizzato per i prodotti di erboristeria ma soprattutto per gli usi gastronomici. In Italia,  precisamente in Valle Scrivia, vengono coltivate due delle varietà più antiche e profumate: dai loro petali vengono preparati una formidabile confettura extra di petali di rosa e un'ottimo sciroppo che ha proprietà antinfiammatorie, diuretiche e rinfrescanti. Lo sciroppo viene utilizzato anche diluito in acqua, sia fredda che calda, nella preparazione di dolci o per guarnire gelati e yogurt.

Il fiore utilizzato per la preparazione di esclusive creazioni culinarie deve essere genuino, è quindi buona norma scegliere petali provenienti esclusivamente da agricoltura biologica, in modo da non trasferire sostanze tossiche nelle pietanze.

Da sempre la rosa è il regalo preferito da donare alla persona amata. L'11 maggio in tutta Italia si festeggerà la mamma, quale occasione migliore per sorprenderla preparando una delle ricette che qui di seguito vi presentiamo:

Marmellata di rose

Lava 200 gr di petali di rosa canina e triturarli con la mezzaluna (non troppo fini), mescolali con 200 gr di zucchero ed il succo di ½ limone (mescola con le mani a lungo). Fai scaldare l'acqua, circa 600 gr, con 300 gr di zucchero e con l'impasto, fai bollire fino ad avere ottenuto uno sciroppo denso. Una volta che il preparato assume una consistenza vischiosa la marmellata è pronta.

Petali caramellati 

Una ricetta semplice e rapida per dare un tocco di dolcezza naturale e profumata alle rose per la "Festa della Mamma". Acquista 8 rose e privale dei petali, lavali e controlla che non ci siano insetti o altre impurità. Scalda il forno a circa 180° e spolverizza i petali con lo zucchero a velo su entrambi i lati. Falli caramellare per 10 minuti nel forno. Servili caldi.

Piccole sfoglie con mele e petali di rosa

Ingredienti: 2 rotoli di pasta sfoglia, 1 tuorlo e 1 uovo intero, 1 mela Golden, 3 cucchiai di zucchero, mezzo limone, 50 gr di mascarpone, 1 rosa da agricoltura biologia, 1 cucchiaio di zucchero a velo.

Preparazione: srotolare la pasta sfoglia e ritagliare 8 quadrati, poi prendere 4 quadrati e farci al centro uno stampo a forma di cuore (in modo che risulti come una cornice). Spennellare con l'albume i quadrati interi e sovrapporci le cornici di pasta sfoglia. Cuocere il tutto al forno ad una temperatura di 200° circa, precedentemente riscaldato, per circa 10 minuti. Intanto cuoci la polpa della mela con il succo del limone fino a quando la mela non risulterà morbida. Monta a neve i tuorli con 2 cucchiai di zucchero ed unisci il mascarpone e la mela cotta, quindi distribuisci il tutto sulle sfogliatine e spolverizza con lo zucchero a velo. Infine sfoglia la rosa, privala della parte bianca (solitamente amara) passala nell'albume sbattuto e nello zucchero a velo e disponila sopra la sfogliatine.

Altre semplici preparazioni con i petali che richiedono un periodo di preparazione di circa 1 mese:

Per un regalo unico fatto con le tue mani prepara dell'aceto aromatizzato ai petali di rosa: procurati circa 100 petali di rosa, sempre non trattati, e lasciali appassire per 2 giorni su un tovagliolo di cotone. Inseriscili in una bottiglia con un'imboccatura larga, che si possa chiudere con un coperchio, e versaci dell'aceto di vino bianco o di mele. Chiudi la bottiglia e ponila al sole per un paio di settimane. Filtra il contenuto e riponi la nuova bottiglia al buio per altri 15 giorni. Con questo aceto potrai condire insalate e carpacci.

Per ottenere un profumato liquore di rose servono 40 gr di petali di rose rosse, 1 litro d'alcool al 95°, ½ litro di acqua e ½  kg di zucchero. Fai riposare i petali puliti per circa 20 giorni in una barattolo a chiusura ermetica insieme all'alcool. Alla scadenza prepara dello sciroppo scalda l'acqua e lo zucchero, una volta raffreddato lo sciroppo uniscilo all'alcool filtrato. Fai riposare per 15 giorni e filtra il liquore un paio di volte prima di gustarlo.

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta