IDEE IN CUCINA

Dolce carnevale: 3 ricette irresistibili

LEGGI IN 2'

Il carnevale è il periodo dei peccati di gola per eccellenza, la parte dell’anno in cui, in epoca medievale, era lecito accondiscendere ai piaceri del palato - e non solo - prima di piombare nell’austerità della Quaresima. Se all'epoca la trasgressione era mangiare la carne, ai giorni nostri i veri peccati di gola del carnevale sono rappresentati dai dolci.

Se quest'anno vuoi creare tu stessa tra le mura della tua cucina dei dolci per i tuoi bambini segui le tre ricette che abbiamo scelto per te:

  • Chiacchiere dorate (cenci, frappe, crostoli…).
    Ingredienti per 3 persone: farina 250g; zucchero 50 g; 1 uovo + un tuorlo; burro 25g; 1/2 bicchierino di maraschino o vino bianco; zucchero a velo vanigliato; la buccia di un limone; un pizzico di sale.
    Esecuzione: prepara sul tavolo un cratere con la farina, aggiungi lo zucchero, il burro a pezzettini, la buccia di limone grattugiata, un pizzico di sale, il maraschino (o vino), le uova ben battute. Mescola tutti gli ingredienti e, ottenuto un impasto omogeneo, forma una palla che lascerai riposare 1 ora. Stendi la pasta in una sfoglia molto sottile e taglia con la rotella dentellata lunghe strisce larghe 20cm. che poi taglierai nel senso della larghezza ogni 10cm. Friggi in olio abbondante i rettangoli ottenuti, dopo aver praticato su ognuno un taglietto al centro e asciugali ponendoli su un vassoio con carta assorbente. Infine spolverali di zucchero a velo. Ecco pronti i più tipici dolci di carnevale! 

  • Stelle filanti.
    Ingredienti: farina q.b.; 2 uova; lievito di birra 25g; burro 50g; latte 1 bicchiere; zucchero 200g; la buccia grattugiata di 2 limoni; un pizzico di sale.
    Esecuzione: impasta la farina con le uova, il sale, il burro fuso e 50g di zucchero; aggiungi il latte in cui avrai sciolto il lievito; fai un impasto consistente e lavoralo bene, poi dividilo in due e stendilo con il mattarello per ottenere due sfoglie uniformi alte 1/2 cm. Sopra le sfoglie spalma lo zucchero avanzato dopo averlo mescolato a parte con la buccia dei limoni grattugiati. Arrotola la sfoglia come per le tagliatelle e tagliala a “fette” larghe circa un cm, avendo cura di lasciare interi i rotolini che ottieni. Friggili ora in olio bollente togliendoli quando assumeranno un colore dorato, quindi asciugali con carta assorbente. Croccanti e soffici allo stesso tempo, le stelle filanti sono un’autentica delizia!

  • Frittelle di nonna Clara.
    Ingredienti: latte 1/2 l.; 2 pagnotte di pane vecchio; 1 arancia; 1 limone; uvetta; 1 mela; lievito; 1 pizzico di sale.
    Esecuzione: fai bollire il latte, versalo in una terrina e inzuppa i 2 panini spezzettandoli, quindi, sempre mescolando energicamente, aggiungi la buccia grattugiata dell’arancia e quella del limone più il succo dell’arancia, l’uvetta, la mela grattugiata, un cucchiaino di lievito. Dopodiché friggi il composto ottenuto in olio abbondante: ogni cucchiaiata diventerà una prelibata frittella!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione