IDEE IN CUCINA

Come fare un perfetto the freddo per l’estate

Cosa c’è di meglio di bel bicchiere di the freddo per rinfrescarti dalla calura estiva? Prova la tecnica dell’infusione in acqua fredda per mantenere tutto il gusto e le proprietà delle foglie di the.
LEGGI IN 3'

Bianco, nero o verde? I the non sono tutti uguali. Se ti piace il sapore fruttato scegli il delicatissimo the bianco o il the oolong taiwanese, coltivato in alta montagna, che sprigiona un delizioso aroma floreale. Se ami il sapore intenso del classico the delle cinque, punta sulle foglie di the nero cinese: poiché lascia sul palato un gusto tannico e leggermente affumicato rendilo più fresco aggiungendo qualche foglia di menta o una fettina di lime. Se vuoi disintossicarti scegli il the verde, ricchissimo di bioflavonoidi e di sostanze depurative. Contiene pochissima teina, quindi è indicato anche come aperitivo nel tardo pomeriggio e puoi stare tranquilla: non ti terrà sveglia tutta la notte.

L’infusione in acqua fredda. Per fare il the freddo evita di fare il classico the caldo, lasciandolo poi raffreddare in frigo. Il liquido in questo modo rimane torbido e sulla superficie si crea un’antiestetica patina galleggiante. L’infusione a freddo, invece, richiede tempi più lunghi ma il risultato ti sbalordirà: otterrai un the limpidissimo, gustoso e fragrante, con un tenore di caffeina più basso rispetto al the caldo. 

Il procedimento è molto semplice: riempi una brocca con 1 litro di acqua oligominerale a temperatura ambiente. Evita l’acqua del rubinetto perché il sapore del cloro e la durezza del calcare rovinerebbero la bevanda. Metti circa 4 cucchiai di foglie di the in una bustina di garza e immergila nell’acqua. Riponi la brocca in frigo  per minimo 2, massimo 5 ore. Se lasci troppo poco le foglie in infusione il the risulterà troppo blando, mentre se le lasci troppo rilasceranno sostanze tanniche e l’infuso avrà un sapore amarognolo. Prima di servirlo aggiungi qualche cubetto di ghiaccio. Puoi conservarlo in frigorifero per un paio di giorni al massimo.

Come zuccherare il the freddo? I cristalli di zucchero non si sciolgono nell’acqua fredda, perciò se ami dissetarti con le bevande dolci, prepara lo sciroppo di zucchero facendo sciogliere 4 cucchiai di zucchero in un pentolino di acqua bollente e poi lascia raffreddare. Se ami il miele fanne sciogliere un paio di cucchiai in un bicchiere di acqua tiepida. In alternativa puoi usare lo sciroppo d’agave o lo zucchero liquido per cocktail.

Gli infusi che dissetano anche i più piccini. Se stai preparando una merenda fresca per tutta la famiglia, che possano gustare anche i bambini più piccoli, prepara un infuso senza teina. Il classico karkadè è un infuso di fiori di ibisco e rosa canina: li trovi sfusi nei negozi di tisane. È una bevanda idratante, perfetta per riequilibrare i sali minerali dopo una passeggiata, che piacerà moltissimo a grandi e piccini. Per rinfrescare il palato dall’afa prova l’infuso di salvia e limone: spezza con le mani le foglie di menta e mettile direttamente nell’acqua, spremi il succo di 1 limone biologico e filtralo con un colino. Aggiungi lo sciroppo di zucchero e lascia in frigo per un paio d’ore e l’infuso è pronto. 

Prova la tecnica giapponese di infusione in acqua e ghiaccio. Usa una teiera giapponese con il manico laterale. Metti 2 cucchiaini di foglie di tè verde Gyokuro o Sencha nella teiera da mezzo litro, piena di cubetti di ghiaccio. Lascia che il ghiaccio sciolga completamente a temperatura ambiente. Servilo fresco, aggiungendo qualche cubetto di ghiaccio direttamente nei bicchieri assieme a un paio di foglia di menta, per renderlo più dissetante.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione