ERBORISTERIA

Gengivite: i rimedi naturali contro le gengive sanguinanti

LEGGI IN 2'

La gengivite, nota anche come malattia gengivale, è considerata un'infiammazione che si sviluppa intorno ai tessuti che circondano e sostengono i denti. Una delle cause che la scatena è una scorretta igiene orale e i sintomi di questo disturbo vanno dal dolore locale, fino a sensibilità delle gengive e sanguinamento.

In alcuni casi la gengivite può diventare un problema ricorrente, a causa di circostanze che rendono più difficoltosa la guarigione delle gengive. Il fumo, la cattiva alimentazione, lo stress e condizioni mediche come il diabete o problemi a livello ormonale, possono rendere il cavo orale più esposto o sensibile agli attacchi batterici, peggiorando l'infiammazione.

Il dentista può certamente darci una mano a trattare questa condizione, sottoponendoci periodicamente ad una seduta di pulizia professionale, in modo da eliminare placca e tartaro. Agire in modo tempestivo sulla gengivite evita che degeneri in parodontite, mettendo a rischio i denti.

I rimedi naturali contro la gengivite partono innanzi tutto da una corretta e regolare igiene orale, che comprende anche l'uso di colluttori e filo interdentale per abbassare la carica batterica. Un altro buon metodo per ridurre l'infiammazione è iniziare la giornata con l'oil pulling, ossia lo sciacquo per almeno 10 minuti con olio di sesamo o di cocco.

In questo modo, grazie all'azione antibatterica e disinfettante di questi oli, si può ottenere una pulizia più profonda e gengive più sane. Anche il succo di mirtillo rosso sembra essere un rimedio naturale efficace contro l'infiammazione in generale e contro quella gengivale in particolare. Teniamolo in bocca per un minuto e poi beviamolo regolarmente.

Se volessimo un rimedio naturale semplice e conosciuto anche dalle nonne, possiamo affidarci al classico sciacquo con acqua e sale, che aiuta a ridurre l'infiammo del cavo orale. Anche gli oli essenziali di chiodi di garofano e mirra possono aiutare le nostre gengive a trovare pace da dolore e sanguinamento.

Li possiamo usare sia per i risciacqui dopo la pulizia dei denti con dentifricio e spazzolino, sia per impacchi con garza o batuffolo di cotone, da tenere per un minuto prima di sciacquare con acqua. Se ci dovesse dare fastidio l'olio essenziale puro, allunghiamolo con olio di cocco.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta