CREATIVITÀ - HOBBY E FAI DA TE

Come disegnare un gatto in semplici passaggi

LEGGI IN 2'

Disegnare un gatto non è un impresa difficile. Anche se non siamo bravissimi con il disegno a matita, possiamo realizzare un gattino non necessariamente realistico ma spiritoso e in stile cartone animato.  Come procedere?

Sistemarsi comodi ad una scrivania e armarsi di un foglio bianco, una matita non troppo dura, una gomma da cancellare, un pennarellino nero, e matite (e pastelli colorati per colorare). Se abbiamo dimestichezza con la coloritura possiamo usare anche acquerelli o pennarelli a punta fine.

Partire da un animale stilizzato o comunque minimalista da realizzare solo con poche linee. Realizziamolo in posizione frontale. Disegniamo un cerchio per la testa e una sagoma di una bottiglia con un collo affusolato per corpo e collo. 

Di seguito realizzare una croce nel cerchio per sistemare gli occhi e il naso in maniera precisa. Partire dai dettagli più facili: i due triangoli per le orecchie da sistemare sopra il cerchio, il nasino a triangolo e due archetti rovesciati che partono dal vertice del naso per abbozzare il musetto. Poi i baffi lunghi (le vibrisse) da far partire dalle guance. Di seguito realizzare le zampe posteriori con due piccoli ovali: uno disegnato in verticale per la parte superiore e uno in orizzontale per l’ultima parte della zampetta, dove andremo anche a disegnare le unghie. Facciamo le zampe in maniera simmetrica rispetto al corpo, così da disegnarlo seduto. Poi realizzare le zampe anteriori distese.

A questo punto occuppiamoci delle sopracciglia e degli occhi socchiusi e teneri del gattino, con aggiunta di ciuffetti di pelo alle orecchie, sulla testa. Infine realizzare la coda lunga e incurvata con alcune zone provviste di peli. A questo punto ripassare con un pennarellino nero le linee a matita partendo dall’alto del disegno e scendendo via via in basso. Una volta terminato il passaggio con il pennarellino, lasciare asciugare bene e poi passare ad eliminare le linee a matita che ancora si intravedono, così da pulire bene il disegno.

A questo punto non resta che colorare con la tecnica che preferiamo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione