SCUOLA DI CUCINA

Come fare i fagiolini in umido con la cipolla

LEGGI IN 2'

I fagiolini in umido con la cipolla sono un contorno buono e genuino, che si può preparare anche in modo molto semplice e veloce. La cosa bella è che la ricetta può essere declinata sia in versione rossa, con il pomodoro pelato schiacciato o con i pomodorini pachino, oppure in bianco, una preparazione adatta anche a chi non ama il sentore acido della salsa.

La grande protagonista qui è infatti la cipolla, che dà un tocco di dolcezza e aroma in più al piatto, rendendolo meno neutro e più adatto anche ad accompagnare un secondo di carne. A noi la scelta sulla varietà, ricordandoci che quella rossa di Tropea ha un sapore più deciso, mentre quella bianca è invece più delicata.

Consideriamo due cipolle di media grandezza per circa un chilo di fagiolini già puliti ed epurati delle punte e lessati per qualche minuto in acqua bollente salata. Tagliamo la cipolla a fette sottili e facciamola soffriggere con una base di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale, che favorisce l’uscita dei liquidi, poi aggiungiamo i fagiolini scolati.

È necessario che li giriamo bene per farli insaporire con il soffritto di cipolla, dopo di che possiamo aggiungere una mestolata di brodo di verdure o acqua di pomodoro e finire la cottura. Il coperchio non è necessario, ma la fiamma deve essere bassa, in modo che il liquido non evapori troppo velocemente e invece cuocia bene i fagiolini.

Qualora volessimo farli in rosso, prima di metterli in padella, facciamo appassire qualche pomodorino che donerà sapore e colore al piatto. I fagiolini in umido con la cipolla non devono stare a lungo in cottura, ma è bene che la parte brodosa si riduca a sufficienza e favorisca il loro ammorbidimento. Serviamolo ben caldi e, a gusto, spolveriamo con pecorino romano grattugiato o con scaglie di parmigiano reggiano ben stagionato, che donerà un tocco di sapidità al contorno.

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione