IN FORMA

Esercizi per pancia piatta: ecco quali fare

LEGGI IN 2'

I mesi invernali potrebbero averti lasciato qualche chilo in più o forse, semplicemente, un girovita un po’ più abbondante. Perdere peso non è facile, ma non è impossibile, ciò che è davvero complicato è smaltire gli accumuli di grasso a livello addominale. Che cosa fare? Prima di tutto devi conoscere la tua anatomia, per far lavorare bene le fasce muscolari. Il tuo addome è formato da:

  • Muscoli del pavimento pelvico: funzioni a sostegno di organi come la vescica, l'utero e l'intestino.
  • Addominali trasversali e retto addominale: spesso indicati come i muscoli "six-pack", sono fondamentali per il movimento funzionale (flessione, torsione) e stabilità.
  • Obliqui interni ed esterni: sostengono la respirazione e la rotazione del tronco.
  • Erector spinae: rinforza la schiena e fornisce una base stabile per le rotazioni.

Qual è il miglior esercizio per avere la pancia piatta?

Se sei a dieta o ti stai allenando per perdere peso, quando perdi grasso corporeo, lo perderai dappertutto, non in un punto specifico. Allo stesso modo, nessun esercizio ti farà perdere grasso solo sulla pancia. Detto ciò, ci sono degli esercizi che possono esserti di grande aiuto.

Gambe a forbice

Sdraiati con le gambe unite e le braccia lungo i fianchi (non metterti troppo comoda), quindi ruota le gambe sopra la testa finché non riesci a posizionare i palmi delle mani contro la parte posteriore della parte bassa della schiena. Porta la gamba destra in avanti su una diagonale alta e la gamba sinistra indietro in opposizione senza abbassarti, quindi rotola indietro e ripeti dall'altro lato. Tre serie da 10.

Cerchi con le gambe

Sdraiati sul materassino con le braccia al tuo fianco. Solleva le gambe fino a 90 gradi e, usando i muscoli addominali, esegui dei cerchi lenti e controllati. Ricorda di mantenere la parte bassa della schiena a contatto con il pavimento. Tre serie da 10.

Addominali

Stenditi a terra supina, solleva e unisci le gambe, piegale a 90 gradi e, con le mani poggiate sulle tempie, solleva le spalle e la parte superiore della schiena, poi avvicina il busto verso le ginocchia, infine ritorna nella posizione iniziale. Espira quando sali e inspira quando scendi. Ripeti l’esercizio dieci volte (tre serie).

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione