ERBORISTERIA

Duroni ai piedi: i rimedi della nonna per trattarli

LEGGI IN 2'

I duroni ai piedi sono un ispessimento della pelle a causa di compressioni e attriti di alcune zone, magari a causa di calzature troppo larghe o strette, ma anche movimenti errati dell’arto. Tale ispessimento della cute, anche conosciuto con il nome di ipercheratosi, avviene in protezione proprio delle parti del piede sollecitato.

Di solito i duroni compaiono nella zona dell’avampiede, ma anche del tallone, apparendo come aree gialle e tondeggianti, rigide al tatto. In genere non provocano particolare fastidio o dolore, ma di certo la sensibilità risulta un pochino compromessa nelle zone dove sono presenti o duroni, oltre che essere antiestetici e quindi provocare disagio se si usano scarpe aperte.

Per risolvere il problema dei duroni ai piedi ci possiamo affidare ai rimedi della nonna, molto naturali e piuttosto sicuri, ma in caso di disturbi d circolazione o diabete è importante chiedere prima il parere del medico. Se dà il suo benestare, proviamo questi metodi e ricordiamoci contemporaneamente di ridurre gli attriti che hanno portato all’insorgenza del durone.

Il rimedio più semplice, trattandosi di pelle ispessita, è quello di fare un veloce pediluvio con acqua calda, in modo da ammorbidire lo strato più superficiale della cute. La pietra pomice è l’alleata migliore per asportare proprio questo eccesso di pelle, andando a levigare, attraverso dei movimenti circolari, le zone del piede dove c’è il problema.

Se vogliamo qualcosa di meno aggressivo, possiamo invece immergere i piedi in una soluzione a base di acqua calda e sali di Epsom, che servono sempre ad ammorbidire la pelle. Al posto della pietra pomice possiamo utilizzare un guanto con superficie esfoliante, più delicato e adatto se i duroni non sono eccessivamente profondi.

In ultimo, se proprio vogliamo un rimedio leggero e senza effetti collaterali, possiamo trattare con dell’olio di ricino i duroni, sempre dopo un ammollo con acqua calda. I piedi vanno asciugati in modo accurato, dopo di che massaggiamo l’olio di ricino per qualche minuto, inforchiamo delle calze di cotone larghe e andiamo a dormire.

Ripetiamo per un paio di settimane il trattamento per vedere una pelle più sana e morbida.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta