SCUOLA DI CUCINA

Dolci giapponesi: la ricetta del kuzukiri

LEGGI IN 2'

Da sempre siamo affascinati dai dolci giapponesi: dall’aspetto bizzarro, spesso fantasioso e  colorato, ma dal sapore inconfondibile. Un dolce estivo piuttosto diffuso é il kuzukiri, ideale per rinfrescarsi nelle giornate più calde.

Gli ingredienti del dessert sono pochi e la ricetta è semplice. Le strisce di kuzukiri sono gelatinose, trasparenti e piuttosto insipide, quindi il dessert è servito con lo sciroppo chiamato kuromitsu che va preparato mescolando 50gr di kurozato (o di zucchero non raffinato), 50gr di churazato (o di zucchero di canna non raffinato) e 50ml di acqua. Scaldare gli ingredienti in una pentolina a fuoco basso mescolando. Una volta sciolti gli ingredienti, lo sciroppo è pronto e da mettere in tazza. 

A questo punto occupiamoci del kuzukiri vero e proprio: basta combinare in una terrina 60ml di acqua e 20gr di amido di kuzu che si trova sotto forma di fecola e agisce come addensante. Mescolare, e filtrare il liquido con un passino travasando direttamente in una piccola teglia. Prendere la teglia con il liquido bianco e scaldare a bagnomaria in una pentola di acqua bollente. 

Quando vediamo che la superficie del composto è ferma e solida, immergere in acqua tutta la teglia con il composto per 15 secondi. Dopodichè mettere la teglia con il il kuzukiri in acqua fredda. Appena si è raffreddato possiamo sollevarlo delicatamente con una spatola. 

A questo punto mettere il rettangolo di kuzukiri su un tagliere e tagliarlo a striscioline di circa un centimetro. Poi sistemarle in una ciotolina e servire accanto alla tazza di sciroppo fatto in precedenza. C’è chi lo versa direttamente sul dolce ma, solitamente, si serve separatamente. Va consumato prendendolo con le bacchette e immergendolo nello sciroppo.

Il dolce mordido e leggero può essere servito anche in modo meno tradizionale, con frutta fresca o gelato.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta