TUTTO CAPELLI

Qual è la differenza tra balayage e ombré?

Se hai vogli di creare un effetto più luminoso e cambiare un po' stile ai tuoi capelli, devi provare il balayage o ombré. Prima, però, cerca di capire quali siano le differenze e cosa fa più per te.
LEGGI IN 2'

Voglia di sfumature per la bella stagione. Hai solo l’imbarazzo della scelta, perché i saloni professionali non ti propongono più solo colpi di sole o meches, oggi sentirai sempre più spesso parlare di balayage o di ombré. Ma conosci la differenza?

Balayage

Il balayage è una tecnica di colorazione in cui il colore applicato sui capelli con un pennello per creare un effetto fluido. Questa tecnica di evidenziazione è diversa dalla classica tecnica di colorazione del foglio. Perché permette di raggiungere un effetto sfumato naturale.

Ha avuto origine al Carita Salon di Parigi negli anni '70 ed era originariamente chiamato Balayage à Coton poiché, a quel tempo, le strisce di cotone venivano utilizzate per separare le sezioni di capelli colorati. Ha guadagnato l'attenzione durante la fine degli anni '90

Ombré

L’ ombré è una tecnica di colorazione bicolore in cui una tonalità più scura scorre nella tonalità più chiara, creando un effetto sfumato. La tonalità più scura è spesso il colore naturale dei capelli, oppure puoi scegliere di avere un effetto ancora più scuro.

Ombré è una parola francese che significa "ombra" o "ombra". Nasce nel 2008 durante la recessione per colorare i capelli senza spendere troppi soldi.

Differenza tra Balayage e un Ombré

La differenza fondamentale tra un ombré e il balayage è che uno è una tendenza per la colorazione dei capelli, mentre l'altro è una tecnica di colorazione dei capelli. Il balayage è una tecnica di evidenziazione e dona un ombré naturale e più morbido. L’ombré amplifica il colore naturale dei tuoi capelli o viene utilizzato per aggiungere drammaticità alle tue ciocche.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione