PSICOLOGIA

Psicologia, perché il caldo può favorire la depressione

La depressione estiva è un disturbo serio e va curato. Il caldo influenza il metabolismo, favorisce la privazione di sonno e stimola la produzione di cortisolo, l'ormone dello stress. E' quindi importante, se ti senti un po' giù, seguire alcuni consigli, pratici ed efficaci.
LEGGI IN 2'

La primavera e l'estate dovrebbero essere le stagioni del buon umore, e invece molto spesso le giornate di sole e molto calde portano con sé un po' di depressione. Ti è mai capitato? I sintomi sono lievi all'inizio della primavera e potrebbero diventare più severi in agosto. La tristezza estiva è caratterizzata da problemi di sonno, scarso appetito, perdita di peso, agitazione o ansia.

Da che cosa dipende? Le giornate durano molto più a lungo e si sta affrontando un periodo difficile, avere la sensazione che il tempo non scorra rapidamente può aumentare il senso di agitazione. E non è tutto, perché le alte temperature e l'umidità agiscono sul metabolismo, rallentandolo, e facendoti sentire più stanca. Inoltre, la luce stimola la produzione di cortisolo, l'ormone che viene rilasciato in circolo nel sangue nelle situazioni stressanti, e di serotonina, che dovrebbe aiutare i depressi a livello di umore, ma che aumenta anche lo stato di eccitazione mentale.

A questo quadro aggiungiamo quelli che sono alcuni comportamenti classici dell'estate: si tende a bere di più sostanza alcoliche, perché la sera si esce più spesso, si va a dormire più tardi e ti senti obbligato ad andare in vacanza e a vivere situazioni che non ti fanno sentire a tuo agio. E allora come fare?

1) Cerca di dormire in stanze buie e fresche. L' insonnia è uno dei sintomi principali della SAD (Disordine affettivo stagionale) estiva. Il consiglio è quello di creare una camera priva di luce per aiutare il tuo orologio biologico.

2) Fai regolare esercizio fisico. Lo sport serve a scaricare lo stress e l'ansia, entri fattori che possono aumentare la depressione estiva.

3) Prova la stimolazione magnetica transcranica (TMS), ovviamente questo trattamento deve essere prescritto da un medico.

4) Bevi molta acqua. Evita gli alcolici e consuma un paio di litri di acqua al dì perché la disidratazione aumenta il disagio psichico.

5) Sii regolare. Pranza e cena a orari specifici, non andare a letto tardi... insomma cerca di avere una routine stabile. Scandire la giornata ti aiuta a trovare un senso di pace.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta