IN ITALIA

Pasqua: idee originali per viaggiare

LEGGI IN 3'

Da nord a sud, trova la tua meta ideale per passare la Pasqua.

  • Nord: un percorso tra storia e natura

Se vuoi perderti per viuzze e piazzette respirando il profumo delle antiche tradizioni, Cividale del Friuli fa al caso tuo. Ancora oggi la località è un eloquente concentrato di testimonianze storiche preziose ben incastonate lungo le rive del Natisone, tanto da essere candidata per l’ammissione al Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Qui potete partecipare al ‘Truc’, antichissimo gioco praticato solo a Pasqua e Pasquetta. 

Perfettamente inserito nei boschi del Trentino, il Vigilius è una splendida terrazza sulla Val d’Ultimo, dove praticamente tutto parla di montagna. A 1.500 metri di quota, dove smog, rumore e auto sono banditi, infatti a San Vigilio si arriva solo a piedi e in funivia, potete rilassarvi nell’aria fresca e limpida e concedervi alcuni trattamenti naturali di antica tradizione contadina, come i bagni di fieno e lo scrub alla farina di mais. 

A primavera inoltrata, non puoi perderti la bellezza del Lago di Garda, dalle acque limpide e dalla vegetazione mediterranea che lo rendono un ‘piccolo mare’ incastonato tra Alpi e la pianura padana, decantato da poeti e scrittori di ogni tempo. Da non perdere assolutamente il Parco Alto Garda Bresciano, dove potrai ammirare specie animali protette e inestimabili opere d’arte, la Valtenesi, terra di castelli, rocche e vini pregiati, e le Colline Moreniche, teatro di una delle più importanti battaglie risorgimentali e impedibile sulla scia dei festeggiamenti per l’Unità d’Italia. 

  • Centro: il benessere viene dagli Appennini

Urbania è la meta ideale per lasciarsi sorprendere dai paesaggi collinari e dall’ospitalità degli abitanti. Situata a nord delle Marche ai piedi della valle del Metauro, visitare quest’incantevole località significa godere del suggestivo paesaggio e del ricco patrimonio artistico, ma ti sorprenderà per la sua scoppiettante vitalità proprio in questo periodo grazie al gioco popolare "Punta e Cul".

I bambini saranno felicissimi di essere accompagnati al Bosco dei Folletti, un sentiero di 2 km nel complesso del Montiego dove si scoprono la vita e i segreti di questi personaggi che animano le leggende della zona. Per i più grandi invece, la zona è piena di percorsi per escursioni a piedi e in mountain bike, immersi nella natura con una ricca varietà di agriturismi dove rifocillarsi.

Se all’attività sportiva preferisci il relax, non hai che l’imbarazzo della scelta. Alle porte di Siena, nel cuore verde della Toscana, il vecchio borgo La Bagnaia è stato trasformato con tanto di Buddha Spa. Sull’Appennino tosco emiliano, nella Val di Luce Spa Resort ad Abetone, potrai invece lasciarti tentare dalla doccia anti-cellulite, immersa in un’oasi tutta legno e vetrate tra boschi e alberi secolari.

  • Sud: in un mare di tradizioni

Situata su un colle e ricca di architettura spontanea, Carovigno offre un weekend all’insegna di spiaggia e mare, senza dover rinunciare a una sana tradizione folcloristica. Nella provincia di Brindisi, in Puglia, al paesaggio marino sono abbinate festività religiose molto sentite, come la battitura della Nzegna, dove gli abitanti portano in processione la Madonna di Belvedere accompagnati da allegre musiche pastorali.

Immersa nella natura spoglia e selvaggia della Basilicata, tra il Parco nazionale del Pollino e il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, c’è la piccola località di Tramutola, dove poter assaggiare la prestigiosa Scarcedda, una torta salata che affonda le radici nei secoli e viene riportata in numerosi testi di cucina.

Processioni e riti liturgici accompagnano il weekend pasquale siciliano in provincia di Catania, dove è possibile assistere all’antica tradizione popolare "Cuddura ccu ll’ova" nei pressi di Sant’Alfo. Se cerchi un tuffo in pieno mare, la spiaggia di Simius in Sardegna merita come poche, così come la gita in barca alle isole dei Cavoli e al parco marino di Serpentara, affollata di pesci balestra. Spiagge più piccole e meno affollate le trovi a Cala Sinzias e Capo Ferrato, ma per un isolamento vero e proprio nella natura selvaggia, in compagnia della famiglia o delle amiche, andate dritte in Costa Verde, un vero e proprio paradiso incontaminato.

Pronta per partire?

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione