IN ITALIA

Isole da sogno

LEGGI IN 3'

Paradisi dietro casa

Non servono lunghi e costosi viaggi, puoi trovare paradisi naturali incontaminati anche a pochi chilometri da casa. Ischia, Capri, Isola d'Elba e Vulcano, Pantelleria e Lampedusa sono le più conosciute. Spiagge deserte, acque limpide dai colori intensi, panorami incontaminati e selvaggi, flora e fauna uniche, questi luoghi attirano ogni anno moltissimi turisti grazie anche al fascino esotico che emanano.

Fanno parte di questa grande famiglia anche molte altre isole dette 'minori' non certo per la loro scarsa importanza bensì per la loro grandezza. Vediamo di scoprirne i tesori e le ricchezze naturali.

Sicilia, Isola di Salina

Il suo nome è stato ispirato dalla presenza di un piccolo lago salato dal quale si estraeva il sale mentre il nome greco 'Didyme' deriva dalla presenza di due vulcani gemelli spenti. L'isola appartiene alle Eolie ed è formata da sei antichi vulcani, possiede inoltre i rilievi più alti dell'arcipelago ed è anche la più fertile e ricca d'acqua.

Negli anni '80 è stato fondato il parco regionale della Salina e l'anno successivo la riserva naturale che comprende i due rilievi più imponenti, il monte Fossa delle Felci e il Monte dei Porri che conservano la tipica forma vulcanica. Proprio su quest'isola si coltivano il pregiato vino Malvasia delle Lipari dal sapore dolce e i saporitissimi capperi.

Sardegna, Isola Budelli

Questa isola è considerata una delle più belle del Mediterraneo ed è inserita all'interno del Parco Nazionale dell'Arcipelago della Maddalena. La sua popolarità è dovuta dalla presenza dell'incredibile "Spiaggia rosa" , un arenile che deve il suo particolare colore dai frammenti sminuzzati di coralli e di particolari conchiglie come la Miriapora truncata e la Miniacina miniacea.

Nei fondali marini sono stati trovati alcuni resti di una Kylix attica (coppa in ceramica) greca a figure rosse con foglie e tralci di vite che risalgono al V secolo a.C.

Sicilia, Marettimo

È il paradiso dei subacquei e delle escursioni in barca. L'isola è ricca di fondali mozzafiato e di grotte come la Cammello, che colpisce per il verde, limpido e trasparente mare, la Grotta della Bombarda misteriosa per la presenza sul fondale di una forma calcarea che ricorda la mitra del Papa e la grotta del Presepio, particolarmente bella al tramonto quando i raggi del sole le danno una colorazione fosforescente ed affascinante per la presenza di stalattiti e stalagmiti.

La forma a quadrilatero dell'isola fa emergere quattro punte: Punta Troìa, arricchita dalla presenza del vecchio castello, Punta Bassana ottimo luogo per le immersioni, Punta Cretazzo e Punta Mugnone. L'isola è un punto strategico per il bird watching, qui infatti migrano rapaci e uccelli di ogni genere, un forte afflusso di rarissimi volatili che trovano sosta in questi luoghi.

Isola di Ponza, Lazio

Ponza è la maggiore delle Isole ponziane ed è situata nell'isola di Gaeta. La vegetazione è tipicamente mediteranea con prevalenza di agavi, fichi di'india e ginestra. 41 chilometri di coste frastagliate e di rocce tufacee presentano insenature, cale e faraglioni. Subito dopo il porto è possibile ammirare le Grotte di Pilato d'epoca romana e i Faraglioni della Madonna.

Le spiagge più famose sono quelle di Chiaia di Luna, di Lucia Rosa, famosa per i suoi tramonti, la spiaggia del Core, il cui nome deriva dal cuore disegnato nella roccia, la spiaggia dello Schiavone raggiungibile solo via mare ha davanti a sé un arco naturale molto suggestivo e la spiaggia di Frontone attrezzata con ombrelloni e sdraio raggiungibile facilmente con le imbarcazioni.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta