IN ITALIA

Foligno: alla scoperta dell’Umbria meno conosciuta

LEGGI IN 2'

Dopo aver lasciato Sulmona il giro riprende. Quella tra Foligno e Arezzo del 14 maggio è una tappa mista di pianura e montagna. I ciclisti devono affrontare strade con fondo spesso irregolare e di dimensione ristretta, in particolare quando attraversano i borghi disseminati lungo il percorso. 

Segui con noi e Bio Presto il viaggio alla scoperta dell’Italia del Giro: sarà un viaggio pieno di meraviglie da vedere e di prelibatezze da gustare. E se capiti a Foligno durante la tappa del Giro d’Italia, Bio Presto ti aspetta nei Villaggi di partenza e arrivo con tante attività divertenti!

Cosa vedere a Foligno

Rispetto a località come Assisi, Perugia, Gubbio o Spoleto, Foligno è sicuramente meno famosa. Per questa ragione, potrebbe essere interessante andare a scoprirla e ritagliarti, così, un fine settimana con la tua famiglia, lontana dalle masse di turisti.

Di origine antichissima, secondo la tradizione è situata a "lu centru de lu munnu" (centro del mondo): infatti si trova al centro della penisola italiana e quindi al centro dell’Europa, un tempo tutto il mondo conosciuto.

Girate senza meta per il centro, tra palazzi, chiese, abbazie, parchi, la cattedrale di San Feliciano, musei. Sono rinomati il Carnevale di Sant’Eraclio, la Celebrazione Dantesca e la Giostra cavalleresca della Quintana.

Tra maggio e luglio, se avrai voglia di metterti alla guida, raggiungi Castelluccio di Norcia e goditi la fioritura dei multicolori boccioli selvatici!

Cosa Mangiare a Foligno

Non trascorrere la tua mini-vacanza a Foligno senza assaggiare la zuppa di cicerchie (tipici legumi locali), strangozzi e pappardelle al ragù di cacciagione o con una spolverata di tartufo, pizze al formaggio, una sorta di strudel ripieno (rocciata), lenticchie e patate rosse di Colfiorito. Buon appetito!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione