POLLICE VERDE

Come curare la primula obconica

LEGGI IN 2'

Come curare la primula obconica?

Cure d'inverno

Primula obconica sembra subito far pensare ad una pianta imponente e impegnativa ma in realtà questa non è altro che una delle piante di appartamento più diffuse e amate, soprattutto grazie alla sua ricca e prolungata fioritura.

Le caratteristiche
La Primula obconica è una piantina dalle foglie setose, trova un habitat perfetto tra le mura domestiche e fiorisce tutto l’inverno. Nei mesi invernali vi regalerà piacevoli note di colore in casa con fiori che fioriranno da dicembre fino a maggio e con semplici accorgimenti potrete curarla senza problemi. Delicata nell’aspetto ma forte e resistente, la primula è costituita da una rosetta basale, fatta di grandi foglie verdi tondeggianti, belle, compatte e strutturate, leggermente vellutate perché ricoperte da una sottile peluria. La sua particolarità è che, a partire dall’autunno per arrivare fino a primavera inoltrata, dal centro della rosetta si sviluppa uno stelo dalla consistenza carnosa, ornato da molti fiori a cinque petali, in tante tonalità del rosa e del viola.

Come curare questa tipologia di primula
Esposizione. Per una corretta esposizione, la temperatura non deve mai essere inferiore ai 4-5° C, ma possibilmente neanche troppo alta, specie di notte, facendo attenzione però che non scenda mai al di sotto dei 15° C. Quando si decide dove collocarla tenete presente che la pianta va messa in luoghi molto luminosi ma non direttamente a contatto con i raggi solari. Un occhio di riguardo anche per le correnti d’aria, da evitare!

Annaffiatura: da settembre-ottobre, fino a giugno-luglio, va annaffiata regolarmente, evitando di lasciare il terreno asciutto per periodi di tempo molto prolungati, poiché questa primula teme la siccità. Nei mesi caldi, invece, la pianta ingiallisce e perde le foglie. Questo va considerato come riposo vegetativo, durante il quale non va innaffiata e va conservata in luogo ombreggiato. Come regola generale per l’annaffiatura della primula, le fogli non devono essere bagnate direttamente.

Il consiglio in più: per assicurarsi una fioritura rigogliosa e continuativa è importante asportare con metodo i fiori appassiti.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta