CURARE LE PIANTE

Salvia - Salvia Officinalis fam Labiatae

LEGGI IN 1'

Nome: Salvia
Nome scientifico: Salvia Officinalis
Famiglia: Labiatae
Categoria: Piante aromatiche
Difficoltà: 2 Fiori

Descrizione

Suffrutice sempreverde e cespuglioso, con fusti ramificati e legnosi alla base. Le foglie, di colore verde grigiastro, sono picconate, spesse e rugose, ricoperte da una fitta peluria. I fiori compaiono all’apice del fusto in primavera-estate e sono di colore blu-violetto. Allo stato selvatico si trova frequentemente nelle regioni meridionali e insulari.

Consigli

La moltiplicazione è facile sia per seme, sia per talea o divisione dei cespi. Per favorire la vegetazione potate, a fine fioritura, alcuni rami verdi e in febbraio ripulite i cespugli dalla vegetazione secca. Tra le malattie crittogamiche può dare qualche problema la ruggine, contro la quale occorre asportare gli organi colpiti ed effettuare trattamenti con macerato di equiseto.

Temperatura

La salvia è una pianta che ama il caldo, sopporta bene la siccità, ma resiste anche alle gelate invernali. Particolarmente rustica, si adatta bene a qualsiasi tipo di clima. Durante l’inverno meglio proteggere alla base con della paglia.

Luce

Questa pianta richiede una posizione abbastanza soleggiata.

Acqua

Le annaffiature devono essere ridotte, a meno che non si abbiano estati particolarmente secche.

Avversità

Non è soggetta a particolari malattie o parassiti.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione