CURARE LE PIANTE

Glicine - Wisteria fam Leguminosae

Sono tra i più attraenti arbusti rampicanti decidui. Originarie di Cina, Giappone e Nordamerica sono piante rustiche e vigorose, dalle foglie imparentate, composte da foglioline di forma variabile tra l’ovato e il lanceolato
LEGGI IN 1'

Nome: Glicine
Nome scientifico: Wisteria
Famiglia: Leguminosae
Categoria: Arbusti rampicanti
Difficoltà: 2 Fiori

Descrizione

Sono tra i più attraenti arbusti rampicanti decidui. Originarie di Cina, Giappone e Nordamerica sono piante rustiche e vigorose, dalle foglie imparentate, composte da foglioline di forma variabile tra l’ovato e il lanceolato. Spettacolari i fiori dal profumo leggero e riuniti in racemi con colori variabili dal blu-viola al lillà, dal rosato al bianco.

Consigli

L’impianto va effettuato dal primo autunno fino a marzo, occorre orientare i giovani fusti mediante tutori. Non ha particolari esigenze di terreno, meglio freschi e profondi. Concimate in primavera ed estae, il glicine non richiede protezioni invernali. La potatura va effettuata in estate e l’inverno seguente per limitare la vigoria di questa pianta e favorire l’emissione di lamburde fiorifere.

Temperatura

Dimostrano buona rusticità e una moderata resistenza al freddo.

Luce

Gradiscono sia esposizioni soleggiate che quelle in leggera ombra.

Acqua

Annaffiare normalmente, aumentando gli apporti in caso di periodi siccitosi.

Avversità

La clorosi, che provoca ingiallimenti fogliari, si combatte somministrando al terreno celati di ferro. Proteggete con reti i germogli delle piante in caso di attacchi da parte di uccelli.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione