CURARE LE PIANTE

Camelia - Camellia fam Ternstroemiaceae

LEGGI IN 1'

Nome: Camelia
Nome scientifico: Camellia
Famiglia: Ternstroemiaceae
Categoria: Piante arbustacee
Difficoltà: 3 Fiori

Descrizione

A questo genere di origine orientale appartengono arbusto e alberi sempreverdi, apprezzati per le foglie alterne di un’intensa colorazione sulla pagina superiore, e per i fiori, grandi e di colore diverso. La fioritura avviene, a seconda della specie, da fine inverno a primavera inoltrata. Tra le specie più diffuse ricordiamo la Camelia japonica, la williamsii e la sasanqua.

Consigli

La camelia ha esigenze particolari, il suolo non deve essere calcareo e pesante, bensì sufficientemente drenato e dotato di fertilità organica. L’impianto si effettua all’inizio dell’autunno oppure in primavera, meglio se in posizione protetta dai venti freddi. Manette umido il terreno mediante una pacciamatura primaverile. La potatura ha la funzione di eliminare le parti danneggiate dal gelo e di conferire alla pianta la forma desiderata.

Temperatura

Predilige clima mite, soffre soprattutto il caldo e la siccità estiva.

Luce

Predilige posizioni ombreggiate o a mezz’ombra e riparate dai venti. Può essere esposta in pieno sole in ambienti freschi.

Acqua

Esige annaffiature frequenti evitando i ristagni idrici.

Avversità

Tra le più frequenti ricordiamo gli afidi e le cocciniglie. La siccità può causare la cascola delle gemme. I fiori possono venire danneggiati dagli uccelli, disponete quindi di opportune protezioni.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione