CURARE LE PIANTE

Asplenio - Asplenium Nidus Avis fam Polypodiaceae

Il suo curioso nome (asplenio a nido d’uccello) gli deriva dal fatto che la concavità centrale della pianta assomiglia ad un nido di uccello. Felce sempreverde diffusa dall’India al Giappone, all’Australia. Molto bello il colore delle foglie, di un verde acceso specie se la luce lo filtra.
LEGGI IN 2'

Nome: Asplenio
Nome scientifico: Asplenium Nidus Avis
Famiglia: Polypodiaceae
Categoria: Piante da appartamento
Difficoltà: 3 Fiori

Descrizione

Il suo curioso nome (asplenio a nido d’uccello) gli deriva dal fatto che la concavità centrale della pianta assomiglia ad un nido di uccello. Felce sempreverde diffusa dall’India al Giappone, all’Australia. Molto bello il colore delle foglie, di un verde acceso specie se la luce lo filtra.

Consigli

Usate un concime liquido una volta al mese circa, durante le normali annaffiature. La invasatura va effettuata ogni anno durante i mesi di marzo e aprile. È molto difficile riprodurre questa pianta, per tale scopo si usano le spore per la loro semina.

Temperatura

La temperatura ideale per l’asplenio deve essere intorno ai 15-18° C in inverno e non superiore ai 23-24° C in estate.

Luce

L’asplenio richiede luce indiretta, anche se, comunque, non soffre più di tanto la luce diretta, che tuttavia scolorisce le foglie.

Acqua

Come tutte le felci l’asplenio vuole un buon grado di umidità, senza mai ristagni d’acqua. Può risultare utile quindi mettere del ghiaino nel portavaso in modo che fra l’acqua ed il terriccio non vi sia punto di contatto.

Avversità

Se vi sono fronde macchiate di giallo e insetti di color bruno sotto le foglie vuol dire che si è in presenza di cocciniglie. Il ristagno d’acqua nel sottovaso può provocare muffe e funghi indesiderati e portare anche alla morte della pianta. Se notate quindi delle macchie scure sulle foglie, intervenite prontamente con un anticrittogamico dato che può essere il primo avviso di un attacco fungino.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione