2018/12/16 22:15:2635137

SCUOLA DI CUCINA

Cucinare sulla pietra ollare: come fare e quali cibi sono adatti

LEGGI IN 2'

Da qualche anno a questa parte è diventato di moda cucinare sulla pietra ollare, una lastra minerale scivolosa al tatto anche conosciuta come soap stone, proprio per questa sua caratteristica. Ma in realtà la pietra ollare è famosa sin dai tempi antichi ed esattamente da quando l'uomo si è reso conto della sua conducibilità termica straordinaria, perfetta per la cottura degli alimenti.

La pietra ollare infatti non brucia né si scioglie a contatto con il calore, al contrario lo assorbe, lo trattiene e lo rilascia in maniera in maniera graduale e omogenea. Per questo motivo la cottura sulla lastra di soap stone è molto adeguata per i cibi che necessitano di un'irradiazione del calore costante, contando su una superficie dove non ci sono zone di temperatura più alte o più basse.

Cucinare sulla pietra ollare: come fare

In commercio esistono pentole e padelle in pietra ollare, molto comode (anche se un po' pensanti) da usare direttamente sul fornello o sulla brace. Ma il metodo più usato resta sempre quello della cucina sulla lastra grill di pietra ollare rettangolare, in genere venduta già con un supporto dove alloggiare due o più fornelletti.

Cuocere gli alimenti sulla soap stone è molto semplice. La pietra deve essere a contatto o comunque molto vicina alla fonte di calore, in modo che si scaldi completamente e ci permetta di cucinare. Non è obbligatorio che la pietra resti sempre attaccata al fuoco, basta semplicemente che sia rovente, poi la si può slegare dalla fonte di calore.

In questo modo, possiamo mettere in tavola la nostra pietra ollare, ovviamente appoggiandola su una base resistente alle alte temperature e cuocere i cibi direttamente sul posto.

Cucinare sulla pietra ollare, i cibi adatti

I migliori alimenti per sfruttare le virtù della pietra ollare sono sicuramente le carni e il pesce, già molto adeguati alla cottura con barbecue o sulla griglia. Tuttavia anche le verdure e i funghi si prestano alla perfezione per questo tipo di cottura, così come alcuni tipi di frutta, come il platano.

Tuttavia, la pietra ollare è adatta anche a scottare alcuni formaggi, come il tomino. Attenzione invece ai prodotti caseari dalla pasta molle, che possono sciogliersi molto velocemente. Ottima da tostare sulla pietra ollare è anche la polenta dura, così come i crostacei e, indovinate, anche il tofu.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione