SCUOLA DI CUCINA

Cucinare l'insalata belga in padella: come fare l'indivia cotta in 15 minuti

LEGGI IN 2'

Una delle insalate più conosciute e apprezzate è certamente la belga, anche conosciuta come indivia liscia. La si usa principalmente a crudo, insieme a radicchio o valeriana, carote e pomodori per contorni misti che accompagnino le carni, ma talvolta diventa un ingrediente tipico di ricette calde, al forno o in padella.

Il modo più veloce per fare l’indivia cotta in pochi minuti è proprio sulla fiamma, scegliendo pentolame ampio e dai bordi alti per una cottura omogenea. Come primo passaggio laviamo l’insalata belga sotto l’acqua corrente, poi eliminiamo le foglie esterne se troppo dure e la parte più nodosa della base, che avrebbe bisogno di una cottura più lunga.

A questo punto tagliamo i cespi in mezzi o quarti o, se l’indivia è giovane e non troppo grossa, lasciamola anche intera. Facciamo soffriggere uno spicchio d’aglio in padella con dell’olio extravergine di oliva, poi tiriamolo via prima che rosoli, ma teniamolo abbastanza da rilasciare aromi.

Lo step successivo è aggiungere l’insalata belga, girandola bene nell’olio e poi coprendola con una spolverata di sale e pepe. Il fuoco dovrà essere medio basso, in modo che la cottura sia uniforme e non si corra il rischio di bruciare alcune parti dei cespi e per garantire un calore uniforme in tutta la padella mettiamo il coperchio.

Ricordiamoci di girare ogni tanto e lasciamo andare per circa 15 minuti, che potrebbero essere anche di meno se i tagli che abbiamo fatto all’insalata ci hanno fatto ottenere dei pezzi sottili. A metà cottura sfumiamo con poco vino bianco ed eventualmente aggiungiamo un trito di erbe aromatiche, capperi o olive per dare più sapore al contorno. La nostra insalata belga è pronta quando avrà cambiato colore e sarà morbida, quindi serviamola da calda, aggiustando di sale all’occorrenza.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione