SCUOLA DI CUCINA

Come cucinare le cozze alla marinara in modo semplice

LEGGI IN 2'

Se diciamo cozze alla marinara, il pensiero vola subito a quei deliziosi ristoranti del Sud Italia, dove i mitili sono grandi protagonisti della cucina locale. In effetti, questo secondo piatto è molto apprezzato nelle regioni italiane dove i molluschi sono allevati, ma anche nelle altre zone, in quanto stuzzicano il palato dello Stivale intero.

Ma occhio, perché di ricette per fare le cozze alla marinara ce ne sono molte, con due filoni principali, a dirla proprio tutta. Quello che le vuole cotte in bianco, con solo una sfumata di vino bianco e un fondo di aglio e prezzemolo, ma anche quello che invece preferisce invece la versione tarantina del piatto, aggiungendo la salsa di pomodoro.

Per cucinare le cozze alla marinara, un secondo piatto puro, a differenza della ricetta delle cozze con le patate al forno, che invece sono quasi una portata unica, non ci vuole grande impegno. Ma serve, questo è importante dirlo, una materia prima di qualità, visto che i mitili non sono accompagnati da altri sapori forti.

Come prima cosa puliamo le cozze, aiutandoci se serve con una spugnetta abrasiva, in modo da eliminare ogni traccia di sporco o sabbia, che possono essere attaccati al guscio. Dopo di che oliamo il fondo di una padella ampia e dai bordi alti, aggiungendo due o tre spicchi d’aglio in camicia, da togliere quando avranno rilasciato il loro aroma.

La fiamma deve essere media, per non correre il rischio di bruciare l’aglio e dare anche all’olio un cattivo sapore. Non appena questo è leggermente rosolato, togliamolo e aggiungiamo le cozze. A questo punto mettiamo il coperchio e lasciamo che le valve si aprano con il calore.

Dopo possiamo sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco, coprire di nuovo la padella e aspettare qualche minuto per far insaporire il fondo. Poi, spegniamo il fornello, scopriamo e aggiungiamo un trito di prezzemolo tritato fresco, giriamo con un cucchiaio di legno per far amalgamare il composto e portiamo in tavola.

Per la variante in rosso, seguiamo lo stesso procedimento, ma facciamo del sugo di pomodoro in una pentola a parte, dove faremo insaporire le cozze già cotte.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione