PAPÀ

6 cose da non dire mai ad un papà

LEGGI IN 2'

I papà di oggi sono persone presenti. Sembrano lontani i tempi in cui ogni questione legata ai figli riguardava quasi esclusivamente la mamma. Per la cura, gli accompagni, il sostegno emotivo, gli impegni scolastici. Oggi il papà sostiene i figli non solo economicamente, come un tempo quando si era soliti dire “Papà non può perche lui lavora” come se le mamme non fossero oberate da ogni tipo di attività e lavoro fuori e dentro casa, così prese dall’ufficio, ma anche dalle incombenze nella gestione della casa e della famiglia.

I papà di oggi sono fondamentali per la crescita dei propri figli e condividono con la compagna gli impegni che riguardano i bambini e i ragazzi di casa. Per cui non è più giusto dire frasi che potrebbero giustamente infastidire il "capofamiglia". Ecco 6 cose da non dire mai un papà.

1) Ma cambi tu il bambino?

Come se fosse un’attività complicatissima per cui ci voglia una specializzazione o tanto di laurea.

2) Tua figlia parla con la mamma: non credo che una ragazza di quella' età si possa confidare con te!

Come se il sostegno emotivo ai figli fosse prerogativa di un adulto di sesso femminile.

3) Sembra che il piccolo abbia bisogno della mamma! 

Il bimbo starà piangendo perchè ha bisogno di coccole che possono esser fatte da entrambi, mamma o papà. 

4) Proverai ad avere un maschio? 

Come se avere una figlia femmina fosse riduttivo per un padre.

5) Ma hai chiesto il permesso alla mamma? 

Come se le decisioni spettassero solo alla mamma, e il papà fosse messo da parte per tutte le scelte importanti che riguardino la vita di un figlio.

6) Quando non farai più il baby sitter potremo andare a cena fuori e divertirci un po’!  

Forse si dovrebbe dire che sta a casa a fare il papà e che può essere anche gradevole per un padre passare un po’ di tempo con i figli dopo una lunga giornata di lavoro.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione