FIGLI

Cosa devono fare i genitori in caso di bullismo

LEGGI IN 2'

I casi di bullismo sono purtroppo in crescita. Tanti i casi di cronaca che presentano situazoni davvero allarmanti e preoccupanti, di ragazzini e ragazzine presi di mira da uno o più coetanei. Spesso nell'indifferenza di tutti, perché purtroppo si tende sempre a sottovalutare molto. Le vittime finiscono con rinchiudersi in sé stessi, non volendo parlare con nessuno e per i genitori spesso è difficile intervenire nel modo più appropriato, perché spesso non si accorgono quello che sta succedendo.

Sono diversi i segnali da cogliere per capire se nostro figlio è vittima di bullismo: cali improvvisi del rendimento scolastico, malessere, comportamenti strani, apatia, disturbi del sonno, disturbi dell'alimentazione, disinteresse nei confronti degli altri, isolamento, sbalzi d'umore repentini e persino malesseri fisici come il mal di pancia o il mal di testa.

Più difficile ancora, poi, capire se proprio figlio quando è a scuola o con gli amici adotta comportamenti da bullo, perché nella maggior parte dei casi in casa non dà segnali in tal senso.

Cosa deve fare un genitore?

In ogni caso, i genitori devono essere presenti, sempre aperti al dialogo e al confronto. Devono ascoltare i propri figli e imparare a decifrare anche i loro silenzi. Non dovrebbero essere troppo assillanti, ma nemmeno totalmente assenti. I ragazzi devono sapere che ci siamo e siamo sempre al loro fianco.

Quando si è certi, poi, di comportameni di questo tipo, è sempre bene parlarne con la scuola, con gli insegnanti, il coordinatore, il preside e magari confrontars ianche con gli altri genitori, per capire cosa sta realmente succedendo. Tutti devono essere coinvolti e tutti devono essere sensibilizzati.

Mai sottovalutare i segnali che i nostri ragazzi ci mandano. Perché sia le vittime sia chi adotta comportamenti da bullo hanno bisogno di aiuto, di un confronto, di trovare la strada giusta per superare una fase che non deve essere ignorata.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta