CANI E GATTI

6 consigli per impedire al tuo cane di fare pipì in casa

LEGGI IN 2'

Quante volte ti è capitato di tornare a casa e scoprire che il tuo cane ha fatto la pipì? È un evento naturale e comune, ma – bisogna ammetterlo - non è comunque piacevole da affrontare. Che cosa si può fare per impedire questo incidente?

Inizia a monitorare il comportamento del tuo cane. Prendi appunti sul comportamento del tuo cane e su quando fa determinate cose: mangiare, dormire, bere acqua e fare il vasino. Questo ti consente di tenere traccia per quanto tempo la sta trattenendo e ti aiuta a impostare una routine di successo.

Usa il rinforzo positivo. Quando il tuo cucciolo fa la pipì fuori, assicurati di lodarlo non appena si verifica. Offri bocconcini per cani, massaggia la pancia o gioca. Questi strumenti di addestramento del cane rafforzano positivamente l'idea di uscire e li incoraggiano a continuare.

Tieni il tuo cane nella stanza con te. Fino a quando il tuo cane non sarà completamente addestrato al vasino, tienilo vicino a te. Ciò ti consente di vedere l'incidente quando inizia e di portarlo rapidamente fuori per finire.

Confina il tuo cane quando non sei a casa. Quando i cani vengono lasciati incustoditi, gli incidenti sono più probabili. Se non sei a casa, una cameretta o un recinto sono utili per controllare gli incidenti. I cani hanno meno probabilità di fare pipì dove dormono o giocano, quindi confinarli in una piccola area può eliminare la tentazione.

Tratta un cucciolo in modo diverso da un cane anziano. I cuccioli e i cani più anziani hanno più incidenti, ma probabilmente per ragioni diverse. Ai cuccioli deve essere insegnata la differenza tra andare a fuori o farla dentro.  I cani anziani potrebbero semplicemente non essere in grado di trattenere la vescica come un tempo. In entrambi i casi, dovrai continuare a utilizzare i premi. Regolare il momento in cui portare il cane fuori è fondamentale.

Fai sterilizzare o castrare il tuo cane. Segnare un oggetto in casa è comune, specialmente con i cani maschi che non sono stati castrati. Sebbene il comportamento di marcatura possa essere innescato da vari motivi (trasferimento in una nuova casa, introduzione di un nuovo cane o persino nuovi mobili), è più spesso dovuto al fatto che un cane che non è stato sterilizzato o castrato sente gli effetti degli ormoni e soffre di ansia.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione