NASCITA

Malinconia da mamma

LEGGI IN 1'

È importante conoscere e scoprire quali sono i sintomi per capire come si manifesta nel periodo successivo al parto. Le cause, vere e proprie, non sono ancora state identificate con sicurezza ma tra esse figura senz'altro lo squilibrio ormonale. Il calo di estrogeni e progesterone, infatti, influenza in maniera molto forte sull'umore.

Inoltre, la debilitazione fisica viene associata al nuovo carico di responsabilità delle neomamme. La sensazione di paura e inadeguatezza condiziona in modo negativo il nuovo status della donna.

Ma come affrontare allora il periodo immediatamente successivo al parto e superare la malinconia? Per reagire nel migliore dei modi, l'unica soluzione è non isolarsi. Non fare finta di niente perché la sensazione di inadeguatezza potrebbe, invece, rafforzarsi. Non esiste solo il partner e, a volte, è molto più semplice aprirsi al dialogo con un'amica o con il proprio medico. Riuscire ad esternare il proprio stato d'animo è il primo passo per la soluzione del disturbo.

La malinconia, solo nel peggiore dei casi, può sfociare in veri stati depressivi con sintomi come l'insonnia, stati d'ansia, inappetenza, disinteresse per il bambino e bassa autostima. Nei casi più rari, entro le tre settimane la depressione può diventare pericolosa con disturbi del sonno, angoscia, manie persecutorie e scatti di aggressività.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione