NASCITA

Come capire quando è ora

LEGGI IN 1'

Meglio seguire dei corsi che ci aiutino ad arrivare al giorno del parto più serene. Oggi la scienza ci può aiutare molto anche dando la giusta importanza alla psiche e fornendo alla gestante gli strumenti che le permettono di arrivare preparata e consapevole, e di conseguenza più serena e rilassata, alla prova del parto .

Ma come capire quando è veramente il momento? Importante, innanzitutto, distinguere i falsi allarmi dalla vera chiamata, per evitare di precipitarsi all'ospedale al primo accenno di contrazioni. Meglio invece recarsi immediatamente all'ospedale nel caso compaiano perdite di sangue rosso vivo, queste possono essere dovute ad un problema alla placenta.

Meglio scegliere il ricovero immediato anche nel caso in cui si rompano le acque anche se non sono ancora iniziate le contrazioni, in quanto il bebè non è più difeso dall'ambiente esterno e da possibili infezioni. In generale ci si rende conto che è il momento giusto dalla intensità e durata delle contrazioni. Ogni mamma potrà quindi misurare la frequenza e la durata delle contrazioni dalla loro comparsa usando un orologio, di solito l'intervallo tra una contrazione e quella successiva all'inizio è tra i 30 e i 15 minuti.

La durata invece misura l'estensione di ogni singola contrazione, da quando comincia a quando finisce. Le prime contrazioni hanno solitamente una durata di 15-20 secondi ed una frequenza di 15-20 minuti. É consigliabile recarsi in ospedale quando le contrazioni si succedono a circa una distanza di 5-10 minuti e quando hanno una durata di 40-50 secondi circa.

(Fonte: http://www.mammeonline.net)

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta