MAMMA E BAMBINO

Capodanno con il tuo bambino

Ogni età ha le sue esigenze e le sue richieste. Se state già pensando a cosa fare la notte di Capodanno ecco qualche spunto per trascorrere l’ultima notte dell’anno in compagnia dei vostri piccoli!
LEGGI IN 3'

Festa a casa...

Cosa fai a Capodanno? La domanda gira tra amiche già un mese prima ma a parte le eterne indecise chi faticherà di più a dare una risposta è chi ha un bambino (o più di uno) al seguito con cui trascorrere la notte di San Silvestro...
I piccoli hanno le loro esigenze e orari da rispettare e non si possono trascinare in festeggiamenti e luoghi “da grandi”, o per lo meno prima di farlo bisogna valutare il programma anche in base alla loro età: altrimenti si rischia di rovinarsi l’inizio dell’anno.

Un cenone a casa, organizzato tra amici, rimane la soluzione migliore se il bimbo ha meno di 3 anni. Potrai metterlo a letto al solito orario se è stanco e se si dovesse agitare per la presenza di molte persone sarà comunque nel proprio ambiente, tra mura conosciute e questo lo conforterà. Insomma anche eventuali festeggiamenti rumorosi non lo disorienterebbero troppo, e potrebbe rifugiarsi nella sua cameretta.
Come lo è per voi la compagnia è fondamentale anche per lui: cercate di invitare altre coppie con bambini, in modo che il bambino abbia dei coetanei con cui trascorrere la serata.

... o fuori casa?

Quasi in ogni città italiana ormai è possibile festeggiare in piazza. Per i bambini più grandi, quelli già abituati a vivere “tra la gente”, potrebbe essere divertente ascoltare musica e godersi uno spettacolo pirotecnico insieme agli adulti. Per non passare tutta la serata all’aperto potresti uscire solo per il conto alla rovescia della mezzanotte. Sistemati in un’area non troppo affollata della piazza e comoda per defluire e tornare verso casa se il piccolo dovesse stancarsi.

Se invece hai deciso di partire per le vacanze con prole al seguito le alternative non mancano. Se opti per la montagna puoi prenotare un albergo che, proprio come accade per i villaggi turistici al mare, offra un servizio di baby-sitting per i bambini. Baby-club, mini-club... i nomi si sprecano ma il concetto rimane quello di poter offrire qualche ora di “sollievo” ai genitori compresa nel prezzo del soggiorno e in tutta tranquillità. Le strutture che offrono questo servizio non mancano di organizzare qualcosa ad hoc per la sera di San Silvestro.

Fuochi d’artificio

Forse non c’è bisogno di dirlo ma fate la massima attenzione ai fuochi d’artificio. I bambini più piccoli potrebbero spaventarsi soprattutto per il rumore e perché non capiscono da dove provenga. Tienili in casa se ti sembrano spaventati e “confondi” il rumore con un sottofondo che li rilassi: ad esempio con il loro cartone animato preferito.

Per quanto riguarda i bambini più grandi, quelli dai 7 anni in su, che hanno il permesso di maneggiare sotto lo sguardo attento del papà qualche mortaretto, dopo aver insegnato loro tutte le misure di sicurezza del caso... ricordati di istruirli anche su come comportarsi con gli animali domestici. Soprattutto cani e gatti, a causa del loro udito e olfatto molto più sviluppati dei nostri, saranno spaventatissimi dal rumore dei festeggiamenti. Spiega ai ragazzi quindi di non posizionarsi vicino agli animali e di non spaventarsi se l’animale sembra fuori controllo. Piuttosto consenti a Fido di rifugiarsi in casa se i padroncini stanno festeggiando all’aperto. In ogni caso non liberare gli animali: potrebbero scappare.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione