GRAVIDANZA

Animali domestici, quali rischi?

LEGGI IN 2'

E' doveroso quindi informarci se gli animali che fanno parte della nostra famiglia possano rappresentare effettivamente un pericolo per il corretto andamento della gravidanza e in tal caso adottare tutti gli accorgimenti necessari per evitare pericoli per la salute.

Il rischio più pubblicizzato da medici e veterinari è la toxoplasmosi, una malattia causata da un piccolo organismo, un protozoo che si chiama Toxoplasma condii. Si tratta di una malattia infettiva che può essere pericolosa per il feto solo se contratta nel primo quadrimestre di gravidanza ed in specifiche situazioni.

Tra gli animali domestici più esposti al rischio di essere portatori del parassita troviamo il gatto. Ma niente panico, non lasciatevi prendere da timori eccessivi perchè raramente avviene la trasmissione diretta. E' molto difficile quindi contrarre questa malattia solo perché accarezziamo il nostro gatto. Il parassita infatti si trasmette più facilmente attraverso le feci dell'animale che se finiscono per inquinare i nostri cibi possono rivelarsi molto pericolose.

Per evitare la toxoplasmosi basta quindi adottare alcuni accorgimenti igienici da rispettare anche nel caso in cui non si sia incinta. Occorre infatti tenere ben pulita la lettiera del gatto ed utilizzare i guanti quando si effettuano le pulizie.

In ogni caso ricordatevi che il pericolo toxoplasmosi è presente anche nelle carni crude di animali infetti o negli ortaggi. Ricordatevi quindi di mangiare carni ben cotte e pulire bene gli ortaggi.

Tenete presente inoltre che questi sono consigli generali per tenervi informate sui pericoli esistenti. Per informazioni dettagliate e più precise non esitate a contattare il vostro medico.

(Fonte: http://www.avda.it/)

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta