DIVENTARE MAMMA

Check-up prima della gravidanza

Sempre più spesso la gravidanza è oggi una scelta consapevole e programmata con un certo anticipo. Questo permette alla futura mamma di sottoporsi prima del concepimento ad una visita di controllo per individuare eventuali fattori di rischio e verificare la sua immunità ad eventuali malattie infettive.
LEGGI IN 1'

Gli esami raccomandati prima che inizi la gravidanza comprendono analisi del sangue per stabilire  l'eventuale vulnerabilità alla toxoplasmosi e alla rosolia. A questi può essere aggiunto un test per la ricerca degli anticorpi alla varicella, qualora ci fossero situazioni di dubbio.

Alcuni medici consigliano poi all'aspirante mamma di rinnovare la vaccinazione all'antitettanica e di immunizzarsi contro l'influenza se la stagione lo richiede, anche se entrambi i vaccini possono essere fatti tranquillamente anche in seguito.

Una visita ginecologica preconcezionale accompagnata da ecografia e tampone vaginale per la diagnosi della clamidia permette di evidenziare eventuali ostacoli al concepimento. Esami più approfonditi sono indicati solo dopo un anno di tentativi infruttuosi.

(Fonte, Donna&mamma)

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta