TEMPO LIBERO

Piove e fa freddo? Chiudiamoci in casa

LEGGI IN 3'
  • Per i bambini piccolini dai 3 ai 5 anni

Una grande di torre di pentole - la cucina per i bambini piccoli è un tabù perché ci sono molti oggetti pericolosi. Per un pomeriggio fai "pulizia" di tutto quello che può ferirlo e dai il via libera a tuo figlio. Lascia  che costruisca e distrugga torri di pentoline, coperchi e contenitori vari. In questo modo lo aiuterai a sviluppare la percezione delle forme e dello spazio.

Giocare a vestirsi come i grandi - quante volte hai visto tuo figlio girovagare per casa con le tue scarpe o infilarsi il maglione del papà? Per un pomeriggio si vestirà da "grande" proprio come mamma e papà! Riempi un cesto con accessori, cappelli, foulard, guanti, collane colorate, borse, ma anche parrucca e vestiti di carnevale e lascia che la creatività dei bambini faccia il resto. Scattagli tante foto, saranno un bel ricordo per quando sarà più grande.

Pomeriggio in musica - via tavoli con spigoli pericolosi ed oggetti fragili, metti una musica dello Zecchino d'Oro o della Walt Disney , ma anche classica o pop e lascia che i bambini si lancino in balli e salti. In questo modo oltre a divertirsi il bambino allontanerà le tensioni e dormirà più profondamente.

  • Per i bambini dai 6 ai 9 anni

Un puzzle personalizzato - prendi un cartoncino colorato di 50x70 centimetri e incollaci sopra un foglio di carta bianca. Fai disegnare a matita dal tuo bambino un soggetto che gli piace molto. Terminata la prima traccia fagli ripassare il disegno con i pennarelli infine faglielo colorare e firmare. Aiutandosi con un righello e una matita traccia una leggera griglia sopra il disegno in modo da formare tanti tasselli della stessa grandezza o di grandezza diversa. Taglia lungo la griglia e in poco tempo otterrai un puzzle personalizzato con tanto di firma!

Continua la fiaba - un adulto legge una storia o inventa l'inizio di una fiaba, poi si interrompe e indica un bambino che deve continuarla, improvvisando. Dopo un minuto o quando il pezzo del racconto sembra essersi esaurito, viene indicato un altro bambino o un adulto che continuerà a sua volta la storia, così via fino al termine. I bambini amano immedesimarsi nei personaggi fantastici e le problematiche degli eroi diventano le loro, la strategia che i loro eroi applicheranno per risolvere le avversità diventerà un mezzo di riflessione.

Fantasia in pasta di sale - prepara un impasto con farina e sale (in parti uguali) poi aggiungi dell'acqua fino ad ottenere un impasto morbido ma non colloso. Con questo impasto il tuo bambino potrà creare piccoli ciondoli, palline per una collana (da bucare da parte a parte con uno stuzzicadenti), animali, veicoli e figure. Una volta che gli oggetti saranno pronti mettili in forno a cuocere finché non si induriscono. Il bambino provvederà poi a colorarli o decorarli con le tempere. Se hai delle piccole calamite incastrale sul retro prima di passare il soggetto nel forno: otterrai degli oggetti calamitosi, originali e unici.

Collage con le figure dei giornali - tutto quello che ti serve sono delle riviste di ogni genere dalle quali il bambino ritaglierà le immagini che più gli piacciono. Il bambino preparerà un disegno a tema ed incollerà queste fotografie su un foglio bianco. Per rallegrare ed arricchire il disegno possono essere recuperati ed incollati bottoni, perline, paillettes e piccoli adesivi.

Gioca con le parole - le parole dell'alfabeto sono una grande fonte d'ispirazione, con esse puoi organizzare tantissimi giochi a tempo: scrivere il maggior numero di cose che pungono che iniziano con una particolare lettera dell'alfabeto che si trovano solo in cucina, scrivere tutte le cose che fanno rumore, scrivere solo le cose che galleggiano, cercare una parola strana sul vocabolario e provare ad avvicinarsi al significato...basta solo un po' di fantasia.

Quando inizi a giocare con i bambini non escludere i fratelli più grandi anche se i giochi non sono della sua età. Cerca di non creare troppi divieti ma di mettere delle regole prima di iniziare qualsiasi gioco, questo ti aiuterà a vivere il pomeriggio in modo più sereno. Cerca di non interferire troppo quando è lui ad improvvisare un gioco e di dare spazio alla sua creatività: anche gli errori servono a dargli esperienza.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta