ANIMALI IN VACANZA

Amici in volo

LEGGI IN 1'

In generale le principali compagnie aeree internazionali permettono di portare a bordo solo cani piccoli o gatti in un trasportino di piccole dimensioni e del peso di un bagaglio a mano.

I cani più grandi, che non stanno nella gabbietta sono messi nella stiva, che sebbene pressurizzata, non è il posto migliore per passare diverse ore creando molto stress nell'animale (soprattutto per i viaggi molto lunghi). Quindi meglio evitare se non è strettamente necessario.

L'unica eccezione sugli aerei riguarda i cani guida per non vedenti che, previa prenotazione, vengono imbarcati, gratuitamente, col passeggero purché muniti di museruola e guinzaglio.

Se la località di vacanza è all'estero occorre anche informarsi sulle formalità in vigore nel paese di destinazione, per non trovarsi nella spiacevole circostanza di dover obbligare la povera bestia ad un lungo periodo di quarantena.

Prima di mettersi in viaggio è necessario quindi programmare ed informarsi con largo anticipo, tenendo presente che di solito, per ogni volo, è ammesso in cabina un certo numero di animali. La cosa migliore è quindi informarsi direttamente presso la compagnia aerea.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta