SALUTE E BENESSERE DEGLI ANIMALI

Il gatto si siede dov'è seduta la donna

LEGGI IN 2'

L'affinità tra i gatti e le donne

È un legame profondo e quasi misterioso quello che lega i gatti e le ragazze di tutte le età. La complicità tra gatti e donne è nota sin dall'antichità, ad esempio già gli antichi latini dicevano che "il gatto si siede dov'è seduta la donna".

Sembra sia un dato di fatto che il gatto si affeziona di più alle donne della famiglia, instaurando con loro un legame davvero particolare. Sarà per la sinuosità, per i movimenti aggraziati ed altezzosi dei gatti che richiamano molto le movenze femminili. Ma esistono altre motivazioni alla base di questa affinità gatti-donne?

Questione di feeling

Particolarmente interessante è l'interpretazione del famoso zoologo anglosassone Desmond Morris, autore di diversi saggi sugli animali domestici. Secondo Morris i gatti trovano la voce femminile più piacevole di quella maschile, perché è più acuta e quindi più simile a quella di un piccolo felino.

Altre ricerche hanno evidenziato che uomini e donne si comportano in modo diverso di fronte ad un gatto, cosa che può determinare nell'animale delle preferenze fin dall'inizio. Si è visto che gli uomini tendono ad approcciare l'animale dall'alto, chinandosi su di lui, sovrastandolo e quindi intimorendolo. Le donne, invece, si accucciano per parlargli, cercano di interagire con lui allo stesso livello ed il micio dimostra sempre di apprezzare questo diverso atteggiamento.

Le donne sembrano dunque particolarmente sensibili nel capire l'indole dei piccoli felini, e naturalmente predisposte a creare con loro un'intesa unica, che ne facilita la convivenza. In Oriente si dice addirittura "Cercate di capire il gatto e capirete la donna": forse non è così sbagliato. 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione