RAZZE

Setter inglese - Cani da Caccia

La denominazione setter deriva dall'espressione setting spaniel con cui si designavano in origine gli spaniel abituati a sedersi a terra dopo aver individuato la preda, per segnalare al cacciatore la presenza di quest'ultima, senza tuttavia spaventarla e causarne la fuga.
LEGGI IN 1'

La denominazione setter deriva dall'espressione setting spaniel con cui si designavano in origine gli spaniel abituati a sedersi a terra dopo aver individuato la preda, per segnalare al cacciatore la presenza di quest'ultima, senza tuttavia spaventarla e causarne la fuga.

Caratteristiche

Origini

Contribuirono inizialmente allo sviluppo del Setter inglese diverse razze. Ne nacquero alcuni ceppi, il più famoso dei quali fu quello selezionato fra il 1825 e il 1875 da Sir Edward Loverack.

Aspetto

il colore di questa razza è inconfondibile: sul mantello bianco si sviluppano peli più scuri che creano una particolare maculatura detta "belton" nel gergo cinologico. Il pelo sericeo aderisce piatto al corpo e forma abbondanti frange sul pettorale, sulla parte posteriore degli arti e sull'addome. La coda conica termina a punta e presenta lunghi peli sul lato inferiore. Sono frangiate anche le orecchie pendule, con attaccatura molto arretrata.

Colore

Bianco e arancio, bianco e marrone, bianco e nero o tricolore, talvolta bianco e blu (belton) con macchie marrone chiaro sopra gli occhi sul muso e sugli arti

Temperamento

None

Consigli e suggerimenti

Salute e cure

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione