CANI E GATTI

Un gatto in casa: tutto sulle razze feline

LEGGI IN 2'

La scelta del gatto giusto per la famiglia

Siete una famiglia e state pensando di allargarla adottando e ospitando un gattino? Fuffi è un animaletto domestico dalla forte carica antistress con effetto benefico sulla famiglia e sulle dinamiche interne in quanto predispone alla calma e alla riflessione. 

Non tutti i felini sono però uguali perché ciascuna razza possiede, in realtà, delle piccole differenze di carattere che rendono ciascun micio più adatto ad alcuni stili di vita, piuttosto che ad altri.

L’europeo, per tutti
L’Europeo è il “gatto per eccellenza”, sicuramente il più diffuso, dalla testa rotonda, grandi occhi e coda che va assottigliandosi. È il discendente diretto del gatto selvatico nordafricano, il capostipite di tutte le razze feline, ed è stato riconosciuto negli anni ’80 come razza vera e propria. È indubbiamente la razza più forte, per nulla soggetto a malattie, che facilmente si adatta ad ogni clima ed ha un buon carattere, indipendente, ma sicuramente affettuoso.
L’Europeo è un gatto per tutte le tasche, perché può essere scelto gratuitamente o con un piccolo rimborso dalle cucciolate che spesso i veterinari mettono a disposizione, ma può anche essere adottato da un gattile!

Il Siamese, per la famiglia frenetica
Il Siamese è il gatto più sensibile e fedele che ama gli umani e si lega ad ogni membro della famiglia che lo ospita, quasi come Fido. Proprio perché così vicino agli esseri umani, il siamese è molto estroverso e comunicativo, ben disposto anche verso l’addestramento e il movimento. Il siamese è un gatto che sa esprimere i propri sentimenti che accompagna con miagolii variegati, tonalità varie e atteggiamenti, posture e sguardi particolarmente ricchi della loro capacità di comunicare con successo.
Proprio perché amante della corsa e dei giochi, il siamese è un gatto che ben si integra in un nucleo familiare dove si faccia molta attività fisica.

Lo Scottish Fold per famiglie tranquille
Lo Scottish Fold è una razza riconosciuta ufficialmente negli anni ’60 che ispira da subito fantasia grazie alle orecchie piegate all’ingiù e dall’espressione tenera e accattivante. L’aspetto naturalmente coccolone lo rende perfetto per le famiglie composte da tanti bambini. La loro presenza, infatti, non infastidisce il gatto che si dimostra invece particolarmente lieto di essere accarezzato a lungo e di restare a lungo in braccio.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta