CANI E GATTI

Un angolo a misura di gatto

LEGGI IN 4'

Se fosse per il tuo gatto, la casa sarebbe arredata a suo uso e consumo. Il tuo tenero cucciolo, infatti, ama i comfort e fa le fusa solo al pensiero di un tetto sopra la testa, un divano comodo su cui rifarsi gli artigli e, all’ora della pennichella, su cui acciambellarsi comodamente.

Insomma, se dovesse decidere lui, la farebbe da padrone in ogni angolo della tua dimora. Questo, però, non è molto comodo per te che, soprattutto nel periodo in cui perde più pelo, devi destinare molte energie alla pulizia. Una soluzione comoda? Trovare uno spazio “riservato” a lui, che ti risparmi la fatica di badare a tutte le stanze. 

Ecco a cosa devi pensare per creare una cameretta dei giochi per il tuo gatto:

1. Il tiragraffi

Hai presente quei rocchetti di cartone che sono rivestiti con corda di agave? Bene, il tuo micio ne va pazzo, non lo risparmierà neanche un secondo e soprattutto si aspetterà di trovarlo nel suo angolo preferito. È anche uno strumento su cui si stiracchia volentieri.

2. La cuccia

Il luogo in cui riposare per un gatto è di primaria importanza perché è il suo rifugio preferito, oltre a quello in cui passa la maggior parte del tempo. Puoi scegliere un cesto in vimini, all’interno del quale mettere un cuscino con una copertina che rende più facile la pulizia, oppure una cuccia. Un piccolo consiglio: ai mici piace acciambellarsi in posti ristretti in cui quasi rischiano di incastrarsi. Quindi non esagerare nelle dimensioni e non prenderla troppo larga. Per la copertina da mettere all’interno scegli un tessuto sintetico, come il pile, per cui loro hanno una naturale predilezione. Potrebbe esserci, però, un piccolo contrattempo: i gatti tendono a snobbare le cucce. Prova allora a capire in quale posto ama accucciarsi e coprilo con un vecchio golf o un plaid. Ogni tanto, per eliminare i peli che lascia (e li lascerà senza ombra di dubbio!), passa la spazzola Inodorina Roller, lavabile e riutilizzabile.

3. Le ciotole con il cibo

In un angolo dello spazio destinato al tuo micio appronta un tappetino è consigliabile quello in bamboo perché puoi lavarlo più facilmente su cui disporre almeno tre ciotole: una di acciaio per l’acqua, una in ceramica per i croccantini e un’altra destinata all’umido o al paté. Ricorda di sceglierle del diametro abbastanza largo perché i gatti non amano che le loro vibrisse si pieghino troppo. L’acciaio e la ceramica sono i materiali più igienici che tu possa trovare sul mercato.

4. Un lettino appeso

I gatti amano le altezze e adorano restare sospesi in aria. Hai presente le tigri e i leoni del Serengeti che vedi sempre appollaiati su un ramo in mezzo alla savana? Ecco anche loro sono dei nobili felini e il dna in questo caso non mente. Esistono dei cestini che puoi assicurare alla parete e che sono degli ottimi rifugi per il riposino del tuo micio.

5. Una scatola di cartone con i suoi giochi

Sì, amano le scatole di cartone e, sì, sarebbe carino che tu gli facessi trovare tutti i suoi giochi all’interno: topolini, palline, laccetti. 

6. Un vaso con l’erba gatta

L’erba gatta serve ai mici per ripulirsi lo stomaco e liberarsi dalle palle di pelo che inevitabilmente si creano quando si leccano per pulirsi. Lascia a loro disposizione un vaso vicino alla cuccia.

7. La lettiera

Ultimo e più pressante problema è la lettiera. Ti consigliamo di metterla in un angolo diverso da quella in cui il tuo gatto mangia e dorme: i cuccioli pelosi da questo punto di vista sono tanto puliti quanto schizzinosi. Potresti decidere di dedicare alla lettiera un piccolo spazio nel tuo bagno. Una lettiera chiusa con una sabbietta e dei deodoranti appositi ti aiuta a contenere e limitare i cattivi odori e ti risparmia qualche energia, ma se il tuo gatto non si dovesse trovare bene e sei costretta a prenderne una di quelle aperte, dovrai sforzati un po’ di più. Ma tranquilla, con i giusti trucchi, anche questa incombenza sarà risolta. 

Esiste, per esempio, Inodorina Magique, una sabbietta per lettiere profumata (rosa, talco, lavanda e muschio bianco). Ti consigliamo anche Inodorina Bag, una lettiera antibatterica, ipo-allergenica, naturale e anti-odore che ha anche il pregio di limitare la proliferazione batterica nei luoghi limitrofi, e Inodorina Deo Lettiera un deodorante naturale a base di tutolo di mais che neutralizza i cattivi odori ed emana un gradevole profumo.

8. Un diffusore per l’ambiente

Anche se tieni la lettiera pulita e i gatti sono animali che tengono alla loro igiene, un diffusore per l’ambiente, come quello con i bastoncini alle fragranze di muschio bianco, latte e vaniglia e talco, ti aiuterà a contenere i cattivi odori. Scegli i prodotti Inodorina: Crystal Sky, Morning Sun e Black Forest. Esiste anche la versione spray delle prime due profumazioni.

9. Una scatola con i prodotti per la sua igiene

Tieni accanto alla zona della lettiera una scatola in cui mettere tutti i prodotti per la sua pulizia. La spazzola per il suo pelo, le salviette igienizzanti e profumate Inodorina Refresh Pocket al talco (per le fragranze puoi scegliere tra mirra, gelsomino, latte e vaniglia, fiori di tiarè) e la crema, Inodorina Intensive Balsam, per la cura delle zampe e dei cuscinetti.

Et voilà, l’angolo per il tuo gatto ha tutto quello di cui ha bisogno.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione