CANI E GATTI

Cani, l'addestramento 'olistico'

LEGGI IN 1'

Per questo quando decidiamo di prenderci cura di un animale domestico, dovremmo provare ad instaurare con lui un rapporto basato sull'amore, sul rispetto e sulla comprensione.

È proprio su questi punti che si basa il metodo olistico, parola che deriva dal greco "holon" che significa "tutto". Se vogliamo instaurare una bella relazione è necessario considerare il nostro cane in tutti i suoi aspetti e nelle sue peculiarità, non dimenticando che anche lui ha una sua individualità e un modo di porsi assolutamente unico.

È davvero importante non imporre dei comportamenti forzati al nostro cane, ma cercare di persuaderlo grazie a tecniche di addestramento che creino in lui vere e proprie motivazioni, stimoli che lo spingano ad agire in modo positivo nei nostri confronti. Secondo questa teoria l'addestramento non avviene per sitmolo/reazione, ma attraverso un vero e proprio spirito collaborativo che agisce a livello emozionale.

In ogni caso non esiste un metodo unico valido per tutti i cani, ma per ognuno di loro è necessario un trattamento personalizzato, una interazione reciproca con il padrone basata su un sentimento ed un legame che si consolida giorno dopo giorno.

Grazie a questo metodo ognuno riprende il suo ruolo, in quanto l'uomo ha competenze molto differenti dal suo cane e viceversa, quindi la leadership è reciproca e differenziata. Il metodo olistico considera un numero infinito di variabili e richiede dunque maggiore impegno. Ma il gioco vale la candela, dopotutto siamo noi che per primi abbiamo deciso di prenderci cura del nostro compagno a quattro zampe!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione