CANI E GATTI

Cane che abbaia di notte: cosa fare? Ecco i rimedi

LEGGI IN 4'

Accogliere un cagnolino nella propria famiglia è una grande fonte di gioia, compagnia e persino divertimento per i più piccoli, ma non sempre i nostri vicini la pensano allo stesso modo. Sia che si abiti in un condominio - con dirimpettai ed inquilini sopra e sotto di noi - sia che si abiti in una casa indipendente - magari con un giardino confinante con quello dei vicini - può accadere che il nostro amico a 4 zampe arrechi disturbo con il suo abbaiare dentro e fuori casa. Se si ha un cane che abbaia di notte, poi, la situazione rischia di diventare ancora più spiacevole, perché per il disturbo della quiete pubblica, soprattutto se notturna, si può incorrere in sanzioni! La legge prevede, infatti, per il padrone l’obbligo di vigilanza e, in generale, per chiunque abbia una proprietà il dovere d’intervenire per ridurre eventuali rumori da essa provenienti - come gli strepiti degli animali - ove superino la normale tollerabilità.

Detto questo, prima che i rapporti con condomini e vicini degenerino, vediamo come risolvere il problema del proprio cane che abbaia di notte: cosa fare per farlo smettere e riportare quiete e tranquillità dentro e fuori casa, ma anche dentro di lui. Un cane che abbaia spesso, a lungo, senza accennare a smettere, è infatti, con ogni probabilità, un cane poco sereno. Prima di indagare le possibili soluzioni, dunque, è bene interrogarsi sulle proprie responsabilità, sul comportamento che si è soliti assumere con l’animale, sulla quantità e qualità del tempo che si trascorre con lui.

Le azioni da intraprendere con il proprio cane che abbaia di notte, i rimedi più efficaci per ridurre il disturbo arrecato ai vicini sono strettamente legate, dunque, alle ragioni che lo spingono ad abbaiare. Bisogna considerare che l’abbaio è la principale forma di comunicazione dei cani: serve ad attirare attenzione, a comunicare gioia, disagio, paura e perfino noia. Viene da sé che fin quando i bisogni legati a questi stati d’animo non saranno soddisfatti, il cane continuerà ad abbaiare!

Ecco allora cosa fare se il proprio cane abbaia di notte, i rimedi per farlo smettere e riportare un po’ di pace in casa e fuori… per la gioia di tutti! Per prima cosa è bene capire cosa accade in quel momento nell’ambiente circostante, per riuscire a comprendere al meglio le cause del comportamento del cane. Un cane che abbaia di notte in giardino molto probabilmente lo fa per proteggere il territorio, quindi ogni volta che sente un rumore o scorge un passante entra in allarme, si sente minacciato e prende ad abbaiare. Una soluzione, in questi casi, consiste nel cercare di limitare il più possibile ciò che il cane può vedere all’esterno, per ridurre almeno le fonti “visive” di paura: sostituendo, ad esempio, una recinzione metallica con una in legno.

In generale sarebbe bene tenere in casa - non in giardino - un cane che abbaia di notte: oltre a diminuire il disturbo arrecato ai vicini, offrirebbe anche una maggiore protezione al padrone e alla sua abitazione. All’esterno, infatti, potrebbe dover fronteggiare molestie o - nel peggiore dei casi - avvelenamento da parte di eventuali aggressori. Dormire dentro casa è più sicuro anche per il proprio amico peloso, quindi!

Nel caso di un cane che abbaia di notte in un condominio, in un appartamento, il problema può essere sempre quello dei rumori - una porta che sbatte, un antifurto che suona - quindi, per prima cosa, non bisogna mai incoraggiarlo ad abbaiare e, anzi, educarlo a non strepitare appena sente qualcosa. Come? Senza sgridarlo urlando, bensì impartendogli un comando secco che col tempo imparerà a comprendere - una sola parola, come “Silenzio!” è più che sufficiente - accompagnato da un gesto della mano, come il classico portarsi il dito alle labbra. Aspettare che smetta di abbaiare e, al termine, premiarlo con un biscottino!
Se un cane abbaia di notte in casa, potrebbe anche essere messo in allarme da ciò che vede fuori dalla finestra: in questo caso potrebbe essere utile oscurare i vetri con una pellicola opaca, o comunque limitare l’accesso a porte e finestre.

Infine, un cane può abbaiare molto anche per solitudine o noia: se durante il giorno trascorre molte ore da solo senza divertirsi, né fare almeno una passeggiata, il suo umore ne risente, proprio come accade a noi essere umani! Se noia e tristezza accumulate durante il giorno fanno sì che il cane abbai di notte, come farlo smettere? Semplice: cercando di trascorrere più tempo con lui o chiedendo a qualcuno che gli tenga compagnia almeno per po’ e, soprattutto, facendogli fare una passeggiata dopo cena perché corra e si diverta prima della nanna! Un cane stanco difficilmente abbaia!

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione