CANI E GATTI

Alleati a 4 zampe: gli animali contro stress e malattie

LEGGI IN 2'

La lealtà di un cane non ha eguali, così come le fusa di un gatto che si striscia amorevole intorno alla tua caviglia. È indubbio: gli animali domestici danno tanto e chiedono poco in cambio. Il loro amore nei nostri confronti è smisurato, non sanno cosa siano i nostri difetti fisici e a malapena conoscono quelli caratteriali.

Cosa c’è di meglio che tornare a casa dopo un’estenuante giornata di lavoro e trovare un cucciolo che salta festoso, felice per il tuo rientro? Mariti e figli non si comportano di certo allo stesso modo… o per lo meno non sempre e in maniera così disinteressata!

Anche in ambito medico, gli animali da compagnia vengono impiegati nella così detta “Pet Therapy”, proprio perché la loro gioia contagia positivamente i malati, che si distraggono e, in alcuni casi, riprendono a lottare proprio grazie alla vicinanza dei piccoli mammiferi.

Inoltre, recenti ricerche sembrano dimostrare che gli amici a quattro zampe proteggano i loro padroni, in particolare le donne, dall'insorgenza di stress e ictus, prevenendo quindi una morte prematura.

Questa proprietà “preventiva” nasce dalle qualità anti-stress di cani e gatti. Chi dopo aver giocato con il cane non sente la mente più sgombra? E chi non prova piacere a coccolare un gatto? In quei momenti la mente si libera dalle fonti di stress che, invece, a lungo andare sono causa di malattie cardio-vascolari.

Ovviamente questi risultati non devono stimolare a dotarsi di un animaletto tout court. Possedere un “pet” richiede molta pazienza, organizzazione e responsabilità. Significa provvedere a un ambiente piacevole per lui, adatto alle sue esigenze; significa pianificare viaggi e vacanze con lui (o trovare qualcuno che lo curi in tua assenza); significa spese mediche quando si ammala. Ma i vantaggi di vivere in compagnia di un amico peloso in casa, sembrano essere sempre maggiori!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione