ALTRI ANIMALI

Cincillà, i folletti delle Ande

Originari del Sud America (Argentina, Bolivia, Perù), dove vivono a oltre 3.000 metri di altitudine nella regione delle Ande, i primi Cincillà furono portati in Nord America dall'ingegnere americano Chapmann nel 1923, dove ne iniziò l'allevamento in cattività.
LEGGI IN 1'

Oggi nei paesi d'origine, il cincillà rischia l'estinzione soprattutto a causa della sua pelliccia pregiata. Come animali da compagnia invece questi simpatici batuffoli di pelo stanno riscuotendo un successo sempre maggiore.

Il cincillà è un roditore che può arrivare a misurare anche 30 cm, senza contare la coda. Le femmine solitamente sono un po' più grosse dei maschi, infatti possono pesare fino a 800 grammi, mentre il maschio supera raramente i 600. Sono animali molto longevi, in cattività possono vivere anche 20 anni.

Si tratta di un animale crepuscolare/notturno, di giorno ama quindi dormire rintanato nella sua casetta. Ma nelle ore serali dimostra tutta la sua vivacità e curiosità, si tratta pur sempre di un roditore, sarà quindi continuamente in esplorazione e ogni buchetto che trova è buono per sgattaiolarci dentro.

Il carattere varia da un esemplare all'altro, dipende molto da come viene abituato nei primi mesi di vita ma rimane comunque un fattore genetico ereditato dai genitori. Per questo esistono esemplari più o meno addomesticati e portati al contatto con il padrone.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta